Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità Portanuova / Viale Pindaro

La denuncia del Cipas: "Il problema del degrado e dei rifiuti si sposta da via Elettra in viale Pindaro"

Donato Fioriti, presidente associazione consumatori “Contribuenti Abruzzo” segnala ancora una volta problemi di rifiuti e degrado nella zona fra l'università e viale Marconi

Dopo i lavori di riquaificazione di via Elettra e la presenza di un'isola ecologica, il degrado e l'abbandono illecito di rifiuti ingombranti si sposta in viale Pindaro. La denuncia arriva dal presidente Fiori dell'associazione consumatori "Contribuenti Abruzzo" che ricorda come in passato il problema dei rifiuti scaricati vicino ai cassonetti fra viale Marconi e via Elettra sia andato avanti per mesi, ed ora è finalmente stato risolto grazie ai lavori di riqualificazione del Comuine. Su viale Marconi il recupero e la riqualificazione è in atto ma ora la problematica si sarebbe spostata in viale Pindaro nella zona dell'università:

“Da altre zone di Pescara ,in cui forse si svolge la “differenziata”, arrivano  privati cittadini ed imprenditori ad abbandonare i propri rifiuti e tra questi, anche quelli ingombranti e che potrebbero essere prelevati da Attiva , dietro richiesta del cittadino: avveniva in via Elettra, migliorata la situazione in viale Marconi, avviene ora in viale Pindaro.

A breve nel prospiciente incrocio con viale Marconi, angolo stazione di servizio, su cui insistono i cassonetti dell’immondizia, dovrebbe essere creata un’isola ambientale per i rifiuti con chiave, come per via Elettra. La situazione è divenuta, ora, però, insostenibile, in viale Pindaro a poche decine di metri dall’entrata dell’Università D’Annunzio: erbacce alte, mobilio di scarto, vecchie tapparelle. Si possono ipotizzare possibili e seri pericoli di igiene sanitaria”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia del Cipas: "Il problema del degrado e dei rifiuti si sposta da via Elettra in viale Pindaro"

IlPescara è in caricamento