Cimiteri, ordinanza anti assembramento per la festa dei morti: ecco cosa bisognerà fare

L’accesso e la permanenza devono avvenire secondo le regole del distanziamento sociale (almeno 1 metro tra ogni individuo) e usando le mascherine; è vietata qualsiasi forma di assembramento, anche nelle immediate vicinanze

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato l'ordinanza numero 94 che disciplina le visite ai cimiteri in occasione della ricorrenza dei morti. Il provvedimento dispone che dal 30 ottobre al 4 novembre 2020, per i cimiteri comunali, si osservino le seguenti disposizioni:

  • l’accesso e la permanenza devono avvenire secondo le regole del distanziamento sociale (almeno 1 metro tra ogni individuo) e usando le mascherine
  • è vietata qualsiasi forma di assembramento, anche nelle immediate vicinanze 
  • sospensione delle cerimonie religiose
  • i Comuni, anche attivando, dove disponibili, volontari della protezione civile, assicurino il rispetto delle disposizioni e prevedano, dove ritenuto opportuno e attuabile, un servizio di misurazione della temperatura corporea

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

  • La cabina di regia mette l'Abruzzo in zona rossa, c'è l'annuncio di Speranza

  • Cerca casa in affitto a Pescara e dintorni ma le viene chiesto se sia italiana, caso di discriminazione accaduto a una ragazza

Torna su
IlPescara è in caricamento