Il governo ha deciso: discoteche chiuse in tutta Italia, ecco da quando

A causa dell'aumento dei contagi da coronavirus, sale da ballo e "locali assimilati" dovranno infatti sospendere la loro attività dal 17 agosto

Il governo ha deciso: discoteche chiuse in tutta Italia. A causa dell'aumento dei contagi da coronavirus, sale da ballo e "locali assimilati" dovranno infatti sospendere la loro attività dal 17 agosto. La decisione era nell'aria e adesso è arrivata l'ufficialità. 

Torna inoltre d’obbligo l’uso della mascherina, dalle ore 18 alle ore 6, anche all’aperto dove non è possibile mantenere il distanziamento sociale, cioè "negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti". 

Il provvedimento avrà effetto almeno fino al prossimo 7 settembre. Nel pomeriggio odierno i ministri Speranza, Boccia e Patuanelli si sono sentiti in videoconferenza con i presidenti di Regione, dopo di che il ministro Speranza ha firmato un’ordinanza per chiudere tutto da lunedì 17.

Oggi, dunque, anche a Pescara e in Abruzzo sarà l'ultimo giorno utile per andare a ballare. Poi scatterà il lockdown. C'è comunque "l'impegno dell'esecutivo a sostenere il settore" dal punto di vista economico, come spiegano fonti di governo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento