rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità Centro / Via Pavone Bassani

Alla stazione chiude la libreria Rusconi, Forconi: "Ma è solo un arrivederci"

L'esercente sui social: "Grazie a tutti i nostri clienti e dipendenti, riapriremo con rinnovato entusiasmo a Montesilvano, davanti al Comune"

Dopo 28 anni ha chiuso ieri i battenti, nell'atrio della stazione di Pescara Centrale, la libreria Rusconi, che negli ultimi tempi era stata gestita da Marco Forconi, consigliere comunale a Montesilvano per Fratelli d'Italia: "7 anni di grandi sacrifici, di grandi successi e di strepitose conoscenze - ha scritto Forconi sui social - Pandemia, discutibili scelte di Rfi e decisioni opinabili a livello governativo non ci hanno lasciato scampo. Grazie a tutti i nostri clienti e dipendenti, riapriremo con rinnovato entusiasmo a Montesilvano, davanti al Comune. Pescara... è solo un arrivederci!". Il sindaco Carlo Masci lo saluta così: "In bocca al lupo per la tua nuova avventura, sempre con la stessa passione". Forconi, infatti, da febbraio trasferirà la sua libreria in piazza Diaz, a Montesilvano.

Sulla pagina Facebook della libreria Rusconi viene spiegato che "gli iniziali lockdown, il crollo delle presenze sui treni, lo smart-working, le esasperate misure restrittive all'interno della stazione ed altre problematiche molto pesanti sorte in due anni di Covid hanno scavato una ferita economica troppo profonda da tollerare. Fra il vivacchiare nell'indeterminatezza ed affrontare nuove avventure, abbiamo optato per la seconda. Una straordinaria notizia per i nostri affezionati clienti di Montesilvano; un invito a non perderci di vista per chi, in 27 lunghissimi anni, ha percorso i corridoi delle nostre librerie fra gli scaffali del remainders".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla stazione chiude la libreria Rusconi, Forconi: "Ma è solo un arrivederci"

IlPescara è in caricamento