Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità Portanuova / Viale Amerigo Vespucci

Centro diurno in via Vespucci, la Asl: "È privo dei requisiti previsti dalla normativa vigente"

Attualmente, fa sapere la Asl, "nella struttura di via Vespucci sono presenti solo due pazienti, in via di ricollocazione, e la stessa verrà chiusa a fine mese"

La Asl di Pescara

Il Centro Diurno Integrato di via Vespucci "non ha i requisiti strutturali per svolgere attività sanitarie di una struttura con assistenza h 24". Lo ribadisce, in una nota, la Asl di Pescara, spiegando che "la tipologia di struttura realizzata non è prevista dall’attuale normativa nazionale e regionale, secondo cui sono stabilite quattro tipologie di strutture residenziali psichiatriche ben definite nei contenuti riabilitativi e nei requisiti strutturali e di personale. Dovendo garantire la più congrua assistenza ai pazienti presi in carico dalla Asl, nel rispetto della normativa attuale e accertato in fase di espletamento della procedura, in urgenza, per l’affidamento della gestione dei servizi psichiatrici extra-ospedalieri dell’Azienda, che la struttura di via Vespucci - centro diurno integrato - non rispondesse, tra l’altro, ai requisiti di nessuna tipologia residenziale attualmente prevista", si è "proceduto all'individuazione delle strutture e dei servizi residenziali e semiresidenziali più appropriati in questo momento, con l’intento di reperire a stretto giro tutte le ulteriori strutture necessarie a consentire un’assistenza di qualità in favore della popolazione psichiatrica dell’area urbana pescarese e non solo".

Attualmente, fa sapere la Asl, "nella struttura di via Vespucci sono presenti solo due pazienti, in via di ricollocazione, e la stessa verrà chiusa a fine mese" perché "priva dei requisiti previsti dalla normativa vigente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro diurno in via Vespucci, la Asl: "È privo dei requisiti previsti dalla normativa vigente"

IlPescara è in caricamento