menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, quattro nuovi casi ed una vittima: è un uomo di Pescara

Il bilancio complessivo dei contagi dall'inizio della pandemia è di 4384

Sono 4 i nuovi casi di Coronavirus diagnosticati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Lo ha fatto sapere il servizio prevenzione e tutela della salute della Regione. Il totale dei casi registrati dall'inizio della pandemia è di 4384. L'età dei nuovi contagi va da 37 a 87 anni. Un nuovo decesso è stato segnalato nelle ultime ore, si tratta di un 86enne di Pescara. Il bilancio delle vittime sale così a 479.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3048 dimessi/guariti (+8 rispetto a ieri, di cui 20 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 3028 che hanno cioè risolto i sintomi dell'infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

54 pazienti (+4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 799 (-8 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 857 (-5 rispetto a ieri). Il totale dei tamponi eseguiti dall'inizio della pandemia è di 196626 test, di cui 189 eseguiti nelle ultime 24 ore.

A livello territoriale, del totale dei casi positivi, 625 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+1 rispetto a ieri), 1037 in provincia di Chieti (invariato), 1868 in provincia di Pescara (+3), 814 in provincia di Teramo (+1), 35 fuori regione (+1) e 5 (-2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Al netto dei riallineamenti e delle residenze accertate, i casi di oggi fanno riferimento alle province dell'Aquila (1) e Pescara (3).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento