menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capitozzature e abbattimenti nel giardino storico di Santa Maria Arabona, è polemica

Protestano diverse associazioni: Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio, Pro Natura Abruzzo, Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, Touring Club - Pescara e Fai - delegazione di Pescara

Capitozzature e abbattimenti nel giardino storico di Santa Maria Arabona a Manoppello, è polemica. A protestare sono diverse associazioni: Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio, Pro Natura Abruzzo, Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, Touring Club - Pescara e Fai - delegazione di Pescara. 

"Chiusa al pubblico da mesi, l'area è visibile solo dall'esterno e si nota la desolazione spettrale con siepi abbattute e alberi storici abbattuti e pesantemente capitozzati. Ricordiamo che il giardino è di proprietà della Curia, supposto a vincolo paesaggistico", si legge in una nota congiunta.

"Non è rimasto più nulla dell'antica facies del giardino all'italiana, ricco di specie botaniche anche rare e uno dei parchi storici più eleganti e preziosi d'Abruzzo", denunciano le associazioni, che parlano di "massacro delle alberature storiche", con diversi abbattimenti "tra cui allori e oleandri. Inoltre abbiamo notato gravissimi danni da capitozzatura su un secolare alloro ubicato in prossimità del viale centrale del giardino". 

Insomma, lavori "fatti malissimo" per i quali si chiede alla Curia e alla Soprintendenza "di intervenire immediatamente", al fine di "prendere seri provvedimenti contro chi ha promosso questo scempio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento