rotate-mobile
Attualità

Fermo da anni il cantiere degli alloggi a canone concordato per i padri separati in via Pepe [FOTO]

In tanti si chiedono quale sia il motivo del mancato completamento della palazzina i cui lavori sono iniziati nel lontano 2016

Fine lavori: 23 novembre 2017. Questa la data che si legge sul cartello del cantiere per la costruzione di una palazzina in via Pepe all'angolo con via D'Avalos a Pescara.
Ma a oggi, 15 novembre 2023, il cantiere è ormai fermo e abbandonato da tempo e la costruzione dei 12 alloggi a canone agevolato da destinare ai padri separati non si vede all'orizzonte.

I lavori vennero avviati il 19 luglio 2016 quando sindaco era Marco Alessandrini e assessore alle Politiche della Casa era Adelchi Sulpizio, oggi vicesindaco anche nella giunta Masci e assessore con altre deleghe.

La durata dei lavori era fissata in 493 giorni ma a distanza di ormai 6 anni nel cantiere da tempo non si vedono macchine e operai ed è tutto fermo. L'importo totale del progetto era di quasi un milione e mezzo di euro. L'edificio, una volta completato, sarebbe stato anche molto attento al risparmio energetico visto che era prevista una centrale idrico-sanitaria con addolcitore dell'acqua, una centrale termica, un impianto solare termico per la produzione di acqua calda e un impianto fotovoltaico per la copertura del 50% del fabbisogno delle zone condominiali. 

In sostanza un progetto importante che però nel corso degli anni si è arenato e a distanza di 6 anni non è stato ancora completato. Tra l'altro da ben 7 anni il marciapiede è inutilizzabile a causa delle impalcature e i pedoni sono costretti a camminare lungo la strada. 

Cantiere fermo via Pepe alloggi canone concordato

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermo da anni il cantiere degli alloggi a canone concordato per i padri separati in via Pepe [FOTO]

IlPescara è in caricamento