menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritrovata con profonde lesioni su muso e corpo, gara di solidarietà per il cane Grazia [FOTO]

Un gruppo di mamme si è auto organizzato su messenger per pagare le cure a questa 4 zampe che è stata ritrovata a Caramanico in pessime condizioni

Si chiama Grazia ed è una cagna di piccola taglia che è stata ritrovata un mesetto fa a Caramanico Terme.
A trovarla un ragazzo il quale, vedendo le pessime condizioni nelle quali versava l'animale, ha chiesto aiuto alla madre volendo prendersene cura.

La donna, Cristina, dopo 2 giorni e 2 notti insonni, uno dei due suoi cani (Ultimo) è morto solo 7 mesi, decide di recarsi sul posto e recupera Grazia.

La cagnolina, in effetti, aveva ferite ulcerose su tutto il muso. Viene portata subito a Pescara in una clinica dove viene ricoverata e le spese vengono messe a nome di Cristina. Iniziano a fare analisi complete: emocromo, ematochimico, coagulazione, test leishmania, esame urine, feci. Dalle analisi non emerge nulla di particolare, solo una cistite curata con antibiotico e linfonodi un po' ingrossati dalla visita. Subito dopo, come racconta Cristina, «inizia la corsa contro il tempo per trovare persone dal cuore buono che ci aiutassero a saldare il conto in clinica. Lei rimane ricoverata per un po’ sotto osservazione. Decidono di farle anche biopsie cutanee vista l’importanza delle lesioni. Nel frattempo mi adopero a trovare chi la potesse tenere in casa sotto compenso (stallante) e trovo una donna, Barbara che vive nel centro di Pescara. Ci uniamo 5/6 persone (mamme a distanza) disposte a pagare le spese dello stallo e le medicine. Arriva il test della leishmania che ci dice che Grazia (così l’ho chiamata dal primo istante che l’ho messa in macchina) è negativa. Appena fatto l’istologico sotto anestesia, iniziamo la terapia con il cortisone consigliata da un dermatologo della clinica Roma sud. Si sospettava la malattia autoimmune pemfigo, ma arriva l’istologico delle biopsie che non ci dà una diagnosi certa. Abbiamo un piccolo gruppo su messenger chiamato "mamme a distanza di Grazia" dove tutti i giorni ci confrontiamo sul da farsi . Nel frattempo il cortisone non dà risposte compete, ha solo asciugato un po’ quelle lesioni brutte aperte a sangue. Abbiamo inserito l'Apoquel senza riscontri. Ognuno di noi ha messo cifre di 50 /100 euro per coprire le spese veterinarie e pagare lo stallo mensile oltre alle medicine e il mangime. Ho acquistato una cuccia, una pettorina, un guinzaglio, delle ciotole e l’ho portata a fare un bel bagnetto caldo da un tolettatore. Ognuna di noi mamme a distanza ha provato a far vedere al suo veterinario di fiducia le analisi e l'esame istologico di Grazia. Ci sono altre visite da fare, altre analisi da fare e indagini per arrivare a una diagnosi perché qualche veterinaria ha avanzato la possibilità che si tratti di lupus. Abbiamo bisogno di aiuti concreti, non sono una volontaria, ma un semplice cuore buono che vuole aiutare a dare una vita dignitosa a Grazia»

A questo indirizzo Facebook altre informazioni: https://www.facebook.com/events/446170796696654/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento