La storia di Giovanna, il cane con occhiali e cappello che vive nelle strade del centro con un uomo

Tanti cittadini, vedendo il 4 zampe con occhiali e cappello, temendo che potesse essere maltrattato o quanto meno non tenuto in condizioni accettabili, ha inoltrato segnalazioni a chi di dovere

Passeggiando in centro a Pescara molti di voi avranno notato quel cane che indossa occhiali e cappello e che gira in compagnia di un uomo senza fissa dimora, quasi sempre dalle parti di piazza Salotto.
Tanti cittadini, vedendo il 4 zampe con occhiali e cappello, temendo che potesse essere maltrattato o quanto meno non tenuto in condizioni accettabili, ha inoltrato segnalazioni a chi di dovere. 

Proprio dopo una di queste segnalazioni, su indicazione della polizia municipale, gli Animalisti Volontari Pescara sono andati nuovamente a traovare l'animale, un esemplare femmina di nome Giovanna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Giovanna non è sotto peso, è regolarmente chippata è un cane sereno ed equilibrato», scrive uno dei volontari che ha eseguito il controllo, «malgrado la vita che conduce il suo proprietario. Qualcuno denuncia il fatto che il proprietario le fa indossare un cappello di paglia e degli occhiali da sole, altri che lo avrebbero visto colpirla. Eppure ogni volta che siamo andati non abbiamo visto nessun maltrattamento, anzi il cane era su una coperta e il clochard in terra. Il cane ha rubato la pizza e lui ha fatto spallucce, quando lui ha dato in escandescenze contro di me il cane lo ha morso. Si avete letto bene Giovanna ha morso il suo proprietario per difendere me eppure lui non l'ha picchiata, questa volta l'avevano descritta come drogata inerme e che non rispondeva agli stimoli. Siamo andate di corsa tenendo un malore ma lei stava solo dormendo! Appena chiamata è saltata subito in piedi, ci ha fatto le feste, ha infilato il muso nella mia borsa cercando i biscottini. Probabilmente è vero che indossare un cappello e degli occhiali ridicolizza il cane, ma non di più degli abitini che qualcuno acquista e fa indossare al proprio. Per un cane non c'è cosa più bella che stare vicino al suo proprietario e Giovanna è sempre con lui mentre Pescara è piena di cani lasciati soli nei giardini, magari pure legati sui balconi. Anche negli appartamenti con ogni confort ma da soli!
E sarà anche vero che vivere per strada non è il massimo delle comodità ma è sicuramente meglio che passare tutto il resto della vita nel box di un canile, che è quello che le accadrebbe se dovesse essere sequestrata. Volete davvero fare qualcosa per Giovanna? Portatele biscottini e carezze li adora o anche qualche scatoletta o crocchette».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento