rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità Portanuova / Viale Guglielmo Marconi

Viale Marconi, rotatoria troppo stretta: camion costretto ad una manovra lunga e complessa [VIDEO]

A pubblicare il video il consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli: il mezzo ha bloccato il traffico per alcuni minuti prima di riuscire a passare e il problema "semafori intelligenti" non installati torna al centro del dibattito

Una manovra a dir poco complessa quella che l'autista di un camion ha dovuto compiere attorno ad una delle rotatorie di viale Marconi dove il semaforo intelligente, come ormai noto, non c'è e non è dato sapere se mai ci sarà. Una manovra di precisione quella fatta all'incrocio con via Spaventa che ha richiesto tempo e che di conseguenza ha bloccato il traffico per alcuni minuti per consentire all'autista di uscirne indenne tra una prima e una retromarcia. Il secondo caso per un mezzo tanto pesante: già a novembre 2021 un trasportatore era stato costretto ad attraversare la stessa rotatoria contromano. 

A pubblicare il video dell'ultimo episodio sul suo profilo facebook è stato il consigliere regionale Antonio Blasioli (Pd) che annuncia anche l'ennesima conferenza stampa del centrosinistra sulla vicenda. L'ennesima perché quello di viale Marconi è senza dubbio diventato un caso sia tra l'opinione pubblica sia nelle aule di tribunale visto che sulla sua viabilità si attende il pronunciamento del consiglio di Stato a seguito del ricorso fatto dal comitato spontaneo costituito da cittadini e da esercenti.

Ultimi in ordine di tempo ad alzare la voce i sindacati. Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Uilt e Faisa Cisal hanno infatti annunciato lo stato di agitazione degli autisti Tua che proprio per la mancata installazione dei semafori intelligenti alle rotatorie e, sui mezzi, del software ad essi collegato per consentire di percorrere la corsia preferenziale in piena sicurezza, denunciano al contrartio "l'obbligo" di dover compiere quotidianamente violazioni al codice della strada. Gli autisti non potendo passare all'interno delle rotatorie devono infatti invadere la corsia delle automobili con il rischio di causare incidenti che oltre ai potenziali danni a cose e persone, potrebbe costare loro anche la patente essendo professionisti del settore trasporti. Manovre da compiere anche, va sottolineato, anche sul rettilineo e in questo caso per l'indifferenza di quegli automobilisti che nella corsia degli autobus parcheggiano. Cosa anche questa denunciata a IlPescara.

Uno stato di agitazione che davanti alla scena del camion il consigliere Blasioli commenta con ironia. “In Comune – scrive sul suo profilo social - corre voce che per giustificare gli errori su via Marconi ormai ci si giustifichi dicendo che gli autisti di Tua non sappiano portare il mezzo. Ieri anche questo trasportatore dev’essere stato un principiante se ha bloccato la rotatoria posta tra via Spaventa e via Marconi per una decina di minuti”.

Se da una parte ora i sindacati attendono di essere convocati da Tua e se necessario di sedersi attorno ad un tavolo prefettizio per avere risposte chiare sui tempi di installazione dei semafori e del software e sul come debbano comportarsi di fronte ad una situazione che costringe gli autisti a muoversi in violazione del codice della strada oltre che per il problema semafori e rotatorie, dall'altra gli uffici comunali hanno fatto sapere che i lavori su viale Marconi sono conclusi. Tema questo che sarà al centro della conferenza stampa convocata dall'opposizione che nei mesi scorsi aveva già parlato alla stampa del problema “semafori” in relazione ai fondi stanziati per la loro installazione e l'affidamento dei lavori. 

In attesa di soluzioni davanti a quelle rotatorie resta valida la tacita “collaborazione” tra automobilisti e autisti di mezzi pesanti che, come detto ieri dal segretario provinciale della Filt-Cgil Patrizio Gobeo, si scambiano una sorta di “cortesia” nel darsi la precedenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Marconi, rotatoria troppo stretta: camion costretto ad una manovra lunga e complessa [VIDEO]

IlPescara è in caricamento