menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Pescara lieve calo delle rapine in banca nei primi nove mesi del 2020 

In città, nello stesso periodo del 2019, si contavano già 3 colpi messi a segno dai malviventi. Finora, invece, ne sono 2. Più in generale, in Abruzzo le rapine sono scese del 66,7%, passando da 6 a 2. Ecco tutti i dettagli

A Pescara si è registrato un lieve calo delle rapine in banca durante i primi nove mesi del 2020. Per la precisione in città, nello stesso periodo del 2019, si contavano già 3 colpi messi a segno dai malviventi. Finora, invece, ne sono 2.

Più in generale, in Abruzzo le rapine sono scese del 66,7%, passando da 6 a 2: di fatto, quindi, si sono molto più che dimezzate. La diminuzione conferma il trend positivo registrato a livello nazionale (-56,4%). La fotografia di Ossif, il centro di ricerca Abi in materia di sicurezza, è stata presentata oggi al convegno Banche e Sicurezza 2020, una due giorni di lavoro sui temi chiave della sicurezza in banca.

A livello nazionale, le rapine allo sportello sono passate da 211 nei primi nove mesi del 2019 a 92 del 2020 (-56,4%). Nei primi tre trimestri del 2020 cala anche il cosiddetto indice di rischio - cioè il numero di rapine ogni 100 sportelli - che è passato da 1,1 a 0,5 sia a livello nazionale che in Abruzzo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento