Martedì, 16 Luglio 2024
Attualità

Buoni spesa dematerializzati per celiaci e persone affette da dermatite erpetiforme: niente più file per il ritiro negli uffici Asl

Dal primo febbraio i buoni saranno digitali e dal primo marzo quelli cartacei rimasti saranno automaticamente convertiti senza alcun disagio per gli assistiti dall'Azienda sanitaria

Semplificazioni per i celiaci e le persone che soffrono di dermatite erpetiforme: c'è la dematerializzazione per i buoni spesa per tutti i pazienti assistiti dalla Asl di Pescara. Dal primo febbraio non verranno più rilasciati quelli cartacei che dal primo marzo non saranno più utilizzabili con quelli già in possesso degli assistiti che saranno automaticamente convertiti in buoni digitali senza il bisogno di fare richiesta di conversione negli uffici dell'Azienda sanitaria.

Cosa cambia per l'assistito

Dopo aver ricevuto l'autorizzazione annuale rilasciata dal competente ufficio (Uos disabilità e supporto protesico, già ufficio riabilitazione), l'assistito non dovrà più ritirare i buoni cartacei ma potrà spendere il proprio buono spesa presso qualunque fornitore convenzionato, come avviene già ora, tramite la propria tessera sanitaria.

Il buono dematerializzato conserva le stesse caratteristiche del buono cartaceo, cioè l'importo spettante nel mese di riferimento potrà essere speso dal primo giorno all'ultimo giorno del mese stesso e potrà essere utilizzato per i soli prodotti concedibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni spesa dematerializzati per celiaci e persone affette da dermatite erpetiforme: niente più file per il ritiro negli uffici Asl
IlPescara è in caricamento