menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La 'Bomba' di Niko Romito saluta Pescara: "Ma è solo un arrivederci"

Il celebre chef e pasticciere ha pubblicato ieri su Facebook un post in cui, con la fine del mese di gennaio, annuncia la conclusione del suo 'Temporary', che a furor di popolo è rimasto in città più del periodo inizialmente stabilito

La 'Bomba' di Niko Romito saluta Pescara. Il celebre chef e pasticciere ha pubblicato ieri (31 gennaio) su Facebook un post in cui, con la fine del mese, annuncia la conclusione del suo 'Temporary', che a furor di popolo è rimasto in città più del periodo inizialmente stabilito. Aperto poco prima di Natale, per la precisione il 19 dicembre, si è infatti protratto fino al termine di gennaio perché il successo riscosso è stato grande, con file continue davanti al negozio che Romito aveva scelto a pochi passi da piazza Sacro Cuore.

Lo stesso Maestro ne è consapevole, tanto da aver apertamente ringraziato i pescaresi per l'accoglienza ricevuta: "Che dire, Pescara, e? stata un'avventura bellissima. Un’esplosione di affetto, di gusto, di passione. Mi hai stupito, commosso, meravigliato. Abbiamo fatto rumore, tu e io insieme", afferma Romito riferendosi alle polemiche che si sono avvicendate durante queste settimane attorno al suo locale, sia per la qualità del prodotto proposto al pubblico sia per ragioni di concorrenza, che hanno poi portato - come reazione - al 'Bomba Day' dello scorso 6 gennaio, organizzato dai baristi e pasticcieri della nostra città.

"Pescara e la Bomba - aggiunge lo chef altosangrino - hanno varcato i confini regionali e sono diventati un caso studio. Un rumore bello, fatto di gioia emersa perfetta nelle migliaia di foto felici che hanno riempito i social. Sai, un’avventura per antonomasia e? temporanea. Ma a volte dalle avventure di una sola stagione nascono delle storie d’amore senza fine. Grazie, Pescara. Non e? un addio, solo un arrivederci", conclude Niko, lasciando intendere che tornerà a breve nel capoluogo adriatico con qualche altro progetto. Forse, chissà, un ristorante vero e proprio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento