Attualità Loreto aprutino

Anche il Comune di Loreto Aprutino dice no alla centrale di biogas

Ieri 25 novembre c'è stato l'incontro fra l'amministrazione comunale ed i rappresentanti del comitato del no. Il Comune darà parere negativo al progetto dell'impianto

Anche il Comune di Loreto Aprutino esprimerà parere negativo alla realizzazione di un impianto di biometano sul territorio comunale. La decisione definitiva presa dal sindaco Starinieri e dalla giunta è arrivata ieri 25 novembre a seguito della riunione che si è tenuta nella sala consiliare del Comune fra l'amministrazione comunale, il consiglio comunale e i rappresentanti del comitato "Difendiamo Loreto" che fin da subito si era schierato contro la realizzazione della centrale di biometano da parte della Make Energy.

CENTRALE BIOGAS A LORETO, I CITTADINI NON CI STANNO

Il progetto prevedeva un impianto da 62 mila tonnellate in località Castelluccio, vicino alle sponde del fiume Tavo, con il trattamento di scarti di origine vegetale e rifiuti di tipo Forsu. Il primo cittadino ha preso atto della forte contrarietà espressa non solo dal comitato ma anche dalle numerose aziende agricole e agroalimentari presenti sul territorio, fra cui i produttori di vino Francesco Valentini e Chiara Ciavolich. Per questo, esprimerà parere negativo alla richiesta avanzata da Ambiente Spa per l'apertura del bando allegando anche le oltre 1.200 firme raccolte con la petizione del comitato.

Lo scorso 18 novembre c'era stata un'assemblea pubblica al cinema teatro di Loreto Aprutino alla quale aveva partecipato lo stesso sindaco, organizzata assieme al comitato per illustrare ai cittadini il progetto che ricalca quello presentato anche nell'Aquilano, a Collarmele, che aveva trovato la stessa ferma opposizione da parte degli amministratori locali e dei cittadini di quella zona.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Comune di Loreto Aprutino dice no alla centrale di biogas

IlPescara è in caricamento