rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

L’ordine degli Architetti propone un concorso di progettazione per il bastione ritrovato

Il presidente Angelo D’Alonzo si dice certo “che il sindaco vorrà mettere in atto tutte le misure necessarie per tutelare il ritrovamento, promuovendo un progetto di valorizzazione di tutti i reperti storici presenti nell’area”

L’ordine degli Architetti interviene sul bastione della fortezza di Pescara ritrovato durante i lavori ferroviari di fronte al campo Rampigna e propone un concorso di progettazione “che individui la migliore idea, per conciliare il recupero e la valorizzazione dei reperti storici e le esigenze della città contemporanea”: 

“Ci affacciamo alla finestra - dicono dall’ordine - e immaginiamo una nuova idea di città. Non possiamo non sentirci chiamati in causa in questo progetto, ribadendo la necessità di una visione complessiva e di un’architettura di qualità”.
 

Angelo D’Alonzo, presidente dell’ordine degli Architetti di Pescara, si dice certo “che il sindaco, che spesso ribadisce il suo amore per la città, vorrà mettere in atto tutte le misure necessarie per tutelare il ritrovamento, promuovendo un progetto di valorizzazione di tutti i reperti storici presenti nell’area”.

Il luogo deputato ad accogliere tutto ciò sarebbe l’Urban center, le cui attività sono coordinate appunto dall’ordine degli Architetti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ordine degli Architetti propone un concorso di progettazione per il bastione ritrovato

IlPescara è in caricamento