Attualità

Aumentano i poveri in Abruzzo nel 2020: distribuito il 51% di cibo in più alle persone in difficoltà dal Banco Alimentare

Approvato il bilancio dall'assemblea dei soci, con un aumento del 3,25% dei poveri assistiti nella nostra reguione

Aumenta la povertà in Abruzzo nel 2020, e crescono del 51% le distribuzioni di cibo da parte del Banco Alimentare. L'assemblea dei soci dell'associazione ha votato il bilancio con i numeri riguardanti lo scorso anno che mostrano un quadro preoccupante, dovuto principalmente alle conseguenze economiche e sociali della pandemia.

Un momento di approfondimento, al quale hanno partecipato il presidente Antonio Dionisio, il direttore Cosimo Trivisani e, collegato da Milano Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare, che coordina le ventuno sedi locali.

Dionisio ha evidenziato la vicinanza di enti pubblici, imprese e ciottadini anonimi che nell'anno della pandemia hanno aumentato il sostegno al Banco Alimentare con progetti, iniziative e donazioni:

"Da parte nostra, quindi, stiamo mettendo come sempre tutto l’impegno a recuperare e donare cibo, in un momento così impegnativo come quello attuale, e al tempo stesso a lavorare per consolidare la nostra attività, camminando con le realtà che incontriamo sul nostro cammino.

C’è un Abruzzo fatto di amministratori, imprenditori e operatori del sociale sempre pronti a fare la loro parte, a servizio del bene comune. A loro va la nostra immensa gratitudine, così come ai nostri operatori e ai nostri volontari, instancabili in questo anno di pandemia: sono stati sempre presenti, sempre disponibili, sempre propositivi. Grazie, a nome mio e di chi vive nel bisogno in Abruzzo."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i poveri in Abruzzo nel 2020: distribuito il 51% di cibo in più alle persone in difficoltà dal Banco Alimentare

IlPescara è in caricamento