Azione Civile condanna l'atto intimidatorio ai danni di un residente di Rancitelli: "Stop all'omertà"

Il presidente e fondatore Ingroia condanna l'episodio avvenuto l'altra notte con il danneggiamento della vettura di un cittadino appartenente al comitato di quartiere

Dura condanna di Azione Civile Abruzzo e del presidente e fondatore nazionale Ingroia, in merito all'atto intimidatorio dell'altra notte ai danni di un residente del Ferro di Cavallo in via Tavo, al quale ignoti hanno gravemente danneggiato l'automobile. L'associazione parla di un atto di gravità inaudita, che dimostra come i cittadini onesti e coraggiosi di Pescara siano costretti ogni giorno a vivere in un clima di paura ed omertà a causa dei sistemi criminali locali che controllano il territorio.

Contro il narcotraffico, il racket, le estorsioni e ogni violenza criminale non è accettabile nessuna indecisione e nessun tentennamento, i cittadini devono denunciare e non arrendersi e tutte le istituzioni devono essere in campo ogni giorno, senza indugi, con azioni incisive ed efficaci.

Non è possibile che in questi mesi, tranne il comitato e ben poche altre voci (tra cui la nostra), hanno denunciato e si sono schierati contro lo sfregio all’interesse pubblico, la violazione di tutte le norme anti-contagio e le sfide di certe famiglie (anche se probabilmente sarebbe più giusto chiamarle clan), a partire dai fuochi d’artificio che si vedono e sentono anche a decine di chilometri e in comuni limitrofi.

L'associazione incalza anche istituzioni e forze dell'ordine ad agire per la sicurezza dei cittadini e il rispetto delle regole di convivenza civile, con l'Abruzzo che non può continuare a vivere immobile e silente, senza reagire ai clan, mafie e famiglie. Un territorio definito "camomilla" che dev'essere relegato al passato, dimostrando invece forza e coraggio nelle reazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ribadiamo il nostro sostegno a coloro che, autenticamente e coraggiosamente, denunciano tutto questo e lottano perché possa esserci la sacrosanta svolta e il nostro impegno in prima fila, contro ogni sopruso, illegalità, ingiustizia, mafia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento