Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

L'azienda vinicola Zaccagnini di Bolognano tra le 200 selezionate per l'Opera Wine 2021

La cantina in provincia di Pescara è tra i 200 Great Wine Producers selezionati dalla prestigiosa rivista americana Wine Spectator

L'azienda vinicola Zaccagnini di Bolognano è tra i 200 Great Wine Producers selezionati dalla prestigiosa rivista americana Wine Spectator, che saranno presenti ad Opera Wine 2021 l'evento esclusivo organizzato da Vinitaly/Veronafiere, che questo 19 giugno festeggia a Verona il suo decennale e celebra la ripartenza dal vivo delle relazioni della community internazionale del vino, che offre agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i 100 migliori vini italiani.
Come riferisce l'Adnkronos, la classifica viene redatta dagli esperti di Wine Spectator, testata che costituisce un'autorità riconosciuta a livello internazionale nel settore vitivinicolo.

Ogni anno, i giudici sottopongono a un attento esame visivo e gusto-olfattivo i vini italiani selezionati e assegnano a ciascuno un punteggio sulla base di diversi criteri.

Da questo scrutinio esce l'eccellenza dei produttori italiani: cantine da tutta la penisola che, pur nella differenza di territorio, stile produttivo e dimensioni aziendali, sono accomunate dall'altissima qualità dei vini prodotti. A ospitare la grande degustazione anche per ragioni di distanziamento, sono le Gallerie Mercatali, la fascinosa struttura di archeologia industriale di fronte alla fiera di Verona appena restaurata. Il vino di Zaccagnini selezionato da Wine Spectator tra 100 eccellenze enologiche italiane è il Montepulciano d'Abruzzo Tralcetto 2018, etichetta che è diventata iconica in molti mercati internazionali a partire proprio dagli Stati Uniti.
«Quel tralcetto di vite sul collo delle bottiglie, realizzato dalle donne di Bolognano, borgo delle colline del Pescarese, ai piedi della Majella, dove è partito, nel '78 il sogno del fondatore Marcello Zaccagnini», spiega in una nota l'azienda, «è stato sin da subito ambasciatore dei vini abruzzesi nel mondo, sinonimo di qualità, territorio, legame, rispetto e orgoglio verso la terra e le proprie origini. Cantina Zaccagni porta ad Opera Wine non solo l'eccellenza enologica made in Abruzzo ma lo spirito che l'ha contraddistinta fin dalla sua genesi racchiuso nell'espressione "il Vino, Arte dell'uomo". Si tratta, infatti, dell'espressione sintesi della mission, dei valori e della cultura dell'azienda e dell'imprenditore. Già nel 1984, infatti, il grande artista tedesco Joseph Beuys presentò il progetto "Difesa della Natura" proprio nella bottaia di Zaccagnini».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda vinicola Zaccagnini di Bolognano tra le 200 selezionate per l'Opera Wine 2021

IlPescara è in caricamento