rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità Bussi sul tirino

Il comitato Pro Trignina vince ricorso contro la prefettura per l'autovelox di Bussi sul Tirino

L'associazione a tutela degli automobilisti ha vinto un ricorso per una multa relativa all'autovelox di Bussi sul Tirino

Un ricorso proposto contro la prefettura di Pescara per una multa concernente l'autovelox di Bussi sul Tirino.
È quello che ha vinto il comitato Pro Trignina, associazione di tutela degli automobilisti e dei cittadini-utenti in qualità di consumatori, come riferisce Ansa Abruzzo.

L'autovelox è ritenuto irregolare rispetto alle normative vigenti secondo l'associazione.

Parliamo della sentenza numero 1549/2021 emessa dal giudice di pace Ermerinda Borzillo sul procedimento iscritto al Rg numero 820/2021 che vede coinvolto un automobilista di Termoli per un verbale del Comune di Bussi sul Tirino. «Al ricorso effettuato direttamente dall'automobilista», dice il presidente del Comitato, Antonio Turdò, «la prefettura aveva risposto con una ordinanza ingiuntiva condannando l'automobilista alla sanzione di 366 euro. Ci siamo opposti all'ufficio del giudice di pace, dove abbiamo confermato la nostra viva opposizione a una postazione autovelox che ha diversi vizi di legittimità, in rapporto alle norme stabilite dalla direttiva Maroni, Minniti e dal decreto Delrio. Invitiamo gli automobilisti, gli utenti e i cittadini a non pagare le ingiunzioni da qualunque comune d'Italia arrivino. Tutti coloro che abbisognano, li invitiamo a recarsi presso la nostra organizzazione al fine di avere garanzie di tutele, attività ricorrente e assistenza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comitato Pro Trignina vince ricorso contro la prefettura per l'autovelox di Bussi sul Tirino

IlPescara è in caricamento