rotate-mobile
Attualità

Autostrade A24 ed A25, il Tar del Lazio conferma la sospensiva della revoca delle concessioni

Il tribunale amministrativo del Lazio ha confermato la sospensiva che aveva imposto alla revoca delle concessioni voluta dal Governo ai danni di Strada dei Parchi

Confermata dal Tar del Lazio la sospensiva riguardante la revoca in danno della concessione delle autostrade laziali ed abruzzesi A24-A25 alla società Strada dei Parchi. Si tratta del provvedimento ad effetto immediato che il Governo, dopo l'ultimo consiglio dei ministri del 7 luglio, aveva deliberato su suggerimento del Ministero per le infrastrutture e trasporti, a causa di alcune presunte inadempienze da parte del concessionario del gruppo Toto.

Il 20 settembre prossimo ci sarà la sentenza riguardante il provvedimento. Ricordiamo che il Governo aveva deciso la revoca con effetto immediato che prevedeva fra l'altro il ritorno della gestione delle due autostrade da parte di Anas. Il decreto però era stato impugnato da Strada dei Parchi e il Tar aveva accolto la richiesta di sospensione. La stessa società aveva chiesto precedentemente la risoluzione anticipata del contratto a causa della mancata approvazione del piano finanziario che avrebbe permesso di sbloccare i fondi necessari per la messa in sicurezza dei viadotti e di tutto il tratto autostradale fra l'Abruzzo e il Lazio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade A24 ed A25, il Tar del Lazio conferma la sospensiva della revoca delle concessioni

IlPescara è in caricamento