menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autostrada A14 chiusa tra Pescara e Ortona

Il tratto di autostrada compreso tra le uscite di Pescara Sud-Francavilla al Mare e Ortona resterà, per la seconda notte di seguito, chiuso al traffico in entrambe le direzioni per lavori di manutenzione

Un tratto dell'autostrada A14 Bologna-Taranto resterà chiuso al traffico.
In particolare il transito veicolare sarà nuovamente inibito (come già accaduto tra ieri e oggi) tra i caselli tra Pescara Sud-Francavilla al Mare e Ortona.

Il tratto in questione resterà chiuso in entrambe le direzioni dalle ore 22 di martedì 30 alle ore 6 di mercoledì 31 ottobre.
A comunicarlo è Autostrade per l'Italia che ha deciso l'interdizione al transito veicolare per l'esecuzione di alcuni lavori di manutenzione, gli stessi già avviati la notte scorsa.

Di conseguenza, non saranno accessibili le due aree di servizio, Alento ovest e Alento est, presenti nel tratto in questione.

Autostrade consiglia i seguenti percorsi alternativi:

  • verso Bari: dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Pescara sud, immettersi sulla strada statale 16 Adriatica in direzione di Foggia e seguire le indicazioni per A14/Bari, con rientro sulla A14 alla stazione autostradale di Ortona, per proseguire in direzione di Bari;
  • verso Pescara/Bologna: dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Ortona, immettersi sulla strada statale 16 Adriatica in direzione di Pescara e seguire le indicazioni per A14 Ancona, con rientro sulla A14 alla stazione autostradale di Pescara sud, per proseguire in direzione di Bologna.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Giardino

    Coltivare una lattuga dai suoi scarti: ecco come fare

  • Arredare

    Divano: come scegliere quello giusto senza errori

  • Arredare

    Bagno cieco: cosa serve per renderlo efficiente

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento