rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Aumentano i contagi da Covid-19, la Verì: "Ma l'Abruzzo resta lontano da soglie d'allarme"

L'assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, parla di dati che restano inferiori alla media nazionale e ancora sotto le soglie d'allarme che determinano il passaggio in zona gialla

Aumenta il numero di contagi da Covid-19 in Abruzzo ma la nostra regione resta lontana dalle soglie di allarme.
L'andamento dei casi di positività al Coronavirus segnala una salita consistente nell'ultima settimana.

Sono 2.295 i nuovi positivi rispetto al 1.508 della settimana precedente.

L'incidenza rilevata dall'Agenas da lunedì 13 a venerdì 17 dicembre è a 90 casi per 100 mila abitanti, contro una media italiana che sfiora i 140.
«La crescita dei casi», dice all'Adnkronos l'assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, «non ha però portato a un aumento altrettanto consistente della pressione ospedaliera: dal 3 dicembre a oggi i ricoveri in terapia intensiva hanno registrato un +8, attestandosi a 17, mentre in area medica si rileva un +4, arrivando a 118. Dati che restano inferiori alla media nazionale e ancora sotto le soglie d'allarme che determinano il passaggio in zona gialla».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i contagi da Covid-19, la Verì: "Ma l'Abruzzo resta lontano da soglie d'allarme"

IlPescara è in caricamento