rotate-mobile
Attualità

All'Aterno - Manthonè consegnati gli attestati agli studenti che si sono diplomati con il massimo dei voti

Sono ventuno gli studenti dell'istituto superiore che quest'anno si sono diplomati con il massimo del punteggio

Sono 21 gli studenti dell'istituto Aterno Manthonè di Pescara che si sono appena diplomati con il massimo dei voti, ottenendo anche la lode. Ieri 13 luglio nell'aula magna la dirigente scolastica Michela Terrigni, assieme al presidente della Provincia, Antonio Zaffiri, al sindaco di Pescara, Carlo Masci, al vicesindaco
Gianni Santilli, e agli assessori comunali Luigi Albore Mascia e Alfredo Cremonese (quest’ultimo anche ex
studente del Manthoné), ha tenuto la cerimonia di consegna degli attestati di riconoscimenti agli studenti che sono riusciti a concludere il percorso scolastico con il punteggio massimo. Le parole della dirigente scolastica:

Previsto anche un piccolo dono, una penna personalizzata per ognuno dei neodiplomati. Grande commozione per il ricordo dello studente diplomato della 5A del serale Andrea Costantini, morto in un incidente lo scorso 4 luglio.

"Andrea ha avuto un percorso di vita particolarmente difficile ma era finalmente riuscito a ritrovare la serenità. Ci ha lasciato, però, un importante insegnamento: in qualunque momento di difficoltà se ce la mettiamo tutta possiamo superare qualsiasi ostacolo e andare avanti. Questa è una scuola complessa ospita sia i corsi diurni, che il corso serale per adulti e una sezione nella casa circondariale San Donato. È quindi con ancora maggior soddisfazione che posso annunciare che dei 21 studenti che hanno ottenuto il massimo 15 hanno frequentato il corso del mattino, 5 il serale e uno la sezione carceraria.

Si è parlato tanto di questi esami e del fatto che erano diversi, con una prova orale molto articolata, senza gli scritti. Tengo però a sottolineare che un risultato così importante non si ottiene con lo sprint dell’ultimo minuto: ci si arriva se c’è un impegno serio e costante."

Il presidente Zaffiri:

"La scuola è fondamentale e ve lo dico non da presidente della Provincia, non da sindaco e nemmeno da genitore ma da “pentito”. Quando ero un ragazzo come voi non lo capivo e, una volta cresciuto, mi sono pentito, amaramente, di non aver seguito i consigli dei miei genitori e dei miei insegnanti che mi spronavano a studiare. Il mio motto, oggi, è armatevi di cultura e sarete liberi"

Il sindaco Masci ha concluso:

"Questo è un bel giorno di festa che ci riempie il cuore, e dà il senso all’attività amministrativa che svolgiamo a Pescara. Vedere tanti ragazzi, tanti giovani, ma anche tante persone avanti con l’età che si impegnano per ottenere risultati, è importante, per il percorso di vita che viene compiuto. Se voi siete qui vuol dire che avete compiuto un percorso di vita con sacrifici, impegno, studio, competenza ma anche con tanta socializzazione. Oggi, è un punto della vostra vita fondamentale sia per chi proseguirà con l’università che per chi entrerà nel mondo del lavoro. Continuate così. Questa è la strada giusta"

Ecco l'elenco degli studenti premiati:

Corso diurno 5A Tecnico dello sport: Marzia Di Michele (100/100); 5B Tecnico dello sport: Matilde Patrizio (100/100), Gessica Rossi (100/100 con lode); 5C/5D Sistemi informativi aziendali/Costruzioni ambiente e territorio: Alessandro Ioannone (100/100), Aurora Mancini (100/100), Gianluca Mariotti (100/100 con lode), Alessandra Troiano (100/100); 5E Turismo: Martina Giovanna Longin (100/100), Umberto Monti-Condesnitt (100/100); 5F Amministrazione finanza e marketing: Vittoria Buccella (100/100), Nicola Ferrante (100/100 con lode), Agnesa Hoxhaj (100/100 con lode), Priscilla Iacovone (100/100 con lode), Raphael Turco (100/100 con lode); 5H Amministrazione finanza e marketing: Federico Bonetti (100/100).

Corso serale 5A Amministrazione finanza e marketing: Barbara Mammarella (100/100); 5B Sistemi informativi aziendali: Caterina Anello (100/100), Ilenia De Sipio (100/100), Angelica Marcantonio (100/100), Sara Marusco (100/100).

Sezione carceraria 5C Sistemi informativi aziendali: Simone Santoleri (100/100). Quest’ultimo che per ovvi motivi non ha potuto partecipare alla cerimonia ha affisso, nei locali della scuola carceraria di San Donato, un suo breve messaggio dopo aver sostenuto l’esame di Stato:

"Se solo si apprendesse l’importanza dell’istruzione (scuola-insegnamento-cultura) moltissimi di noi oggi non sarebbero qui e/o non vi rientrerebbero di nuovo. Spero che questo mio messaggio possa aiutare quanti più
detenuti a iscriversi e a frequentare la scuola, affinché vi siano sempre meno persone che “dovranno leggere” questo mio messaggio in un istituto penitenziario".

Intanto domani giovedì 15 luglio open day per il serale per adulti per promuovere questo importante servizio. Appuntamento dalle 18,30

Gli studenti frequentanti e i numerosissimi ex si ritroveranno nei locali di via Tiburtina insieme ai docenti, per accogliere gli interessati a riprendere gli studi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Aterno - Manthonè consegnati gli attestati agli studenti che si sono diplomati con il massimo dei voti

IlPescara è in caricamento