rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità Francavilla al mare

Assolto il tifoso che minacciò con un coltello Ciro Immobile a Francavilla

I fatti risalgono all'estate 2018 quando l'ex attaccante biancazzurro era in vacanza con la famiglia nella località costiera teatina

Il tribunale di Chieti ha assolto un tifoso del Pescara che nel 2018 minacciò l'ex attaccante biancazzurro Ciro Immobile con un coltello. Il fatto avvenne nell'estate 2018 come riporta ChietiToday, e si verificò a Francavilla al Mare, dove il calciatore era in vacanza con la famiglia.

Immobile fu avvicinato da un tifoso pescarese il quale, con la scusa di scattare una foto, iniziò ad insultarlo accusandolo di aver tradito i colori del Pescara Calcio passando alla Lazio. A quel punto scattò anche un'aggressione con l'uomo che tirò fuoi anche un coltello di cucina prima di fuggire. Venne denunciato per minaccia aggravata e porto abusivo di arma bianca e si procedette d’ufficio. Nel mese di dicembre 2021 il calciatore aveva rimesso la querela nel processo dove era parte lesa. Il giudice del tribunale di Chieti ha accolto la richiesta del pm e quella della difesa, stabilendo di non dover procedere per l’accusa di minaccia aggravata. L'uomo è stato anche assolto dal porto di arma bianca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assolto il tifoso che minacciò con un coltello Ciro Immobile a Francavilla

IlPescara è in caricamento