menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La denuncia delle associazioni dei consumatori: "File di ore fuori dagli uffici postali senza avere a disposizione il bagno"

A raccogliere le denunce degli utenti abruzzesi Acu, Arco Consumatori, Contribuenti Abruzzo, Guardia Civica

File e attese di ore fuori dagli uffici postali anche in caso di vento e pioggia e mancanza di servizi igienici a disposizione degli utenti. Le associazioni dei consumatori Acu, Arco Consumatori, Contribuenti Abruzzo, Guardia Civica hanno raccolto le denunce e lamentele dei cittadini abruzzesi riguardanti i disagi che si vivono soprattutto in alcune giornate negli uffici postali, con il forte rischio di creare assembramenti vietati e pericolosi in questo periodo di pandemia.

Da anni le associazioni chiedono adeguati spazi per i consumatori soprattutto in merito alla possibilità di usufruire dei servizi igienici, con risposte fino ad ora evasive. Per questo, chiedono un tavolo di confronto con Poste Italiane per raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Allestire servizi igienici all’interno o all’esterno degli uffici postali al servizio della clientela
  • Eliminare, o ridurre fortemente, il rischio di assembramenti nelle file in attesa di accedere agli sportelli
  • Garantire ai dipendenti una dotazione adeguata di mascherine Ffp2 e non semplicemente chirurgiche, tali da garantirne la massima sicurezza

Le associazioni auspicano una risposta tempestiva da parte di Poste per risolvere un problema importante per gli utenti che ogni giorno si recano negli uffici postali del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento