rotate-mobile
Attualità

Assamanù, il nuovo album di Setak, in collaborazione con Simone Cristicchi

Setak, nome d'arte di Nicola Pomponi, primo cantautore italiano a cantare in abruzzese, anche questa volta utilizza la lingua della regione in cui è nato come una lingua assolutamente musicale e universale

Esce oggi, 7 maggio, il nuovo album del cantautore abruzzese Setak, dal titolo Assamanù. Il lavoro vede le collaborazioni con Simone Cristicchi, Luca Romagnoli (Management) e Angelo Trabace, che hanno arricchito ulteriormente il tessuto sonoro di Assamanù: puntuali, sapienti e mai invadenti, comprovano la capacità di Setak di creare connessioni autentiche e profonde con altri talenti artistici.

Setak, nome d'arte di Nicola Pomponi, primo cantautore italiano a cantare in abruzzese, anche questa volta utilizza la lingua della regione in cui è nato come una lingua assolutamente musicale e universale.

"Assamanù" è un mix eclettico di sonorità che, nel solco dello spirito global di Paul Simon, riescono a spaziare sapientemente dal country statunitense all’indie-folk di Iron & Wine, dalla tradizione blues del Delta del Mississippi di Ry Cooder al desert blues dei Tinariwen, dalla cultura sudamericana alle lezioni meno scontate della canzone italiana.

Un viaggio musicale sconfinato dove addirittura la chitarra sahariana di Ali Farka Touré incontra con naturalezza il qawwali pakistano di Nusrat Fateh Ali Khan e il senso mantrico della musica popolare indiana, il tutto reinterpretato con l'originale sensibilità dell’artista originario di Penne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assamanù, il nuovo album di Setak, in collaborazione con Simone Cristicchi

IlPescara è in caricamento