Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

Apre il cantiere per il restauro de "La Fontana" di Ettore Spalletti realizzata nel 2004 davanti al tribunale

Un iter avviato nel 2020 e che ora giunge a conclusione con l'inizio dei lavori previsto per lunedì 29 gennaio. Ad annunciarlo il sindaco Carlo Masci e il presidente del tribunale Mariano Bozza: l'operazione è il frutto della sinergia tra le due istituzioni, la Fondazione Pescarabruzzo e imprenditori privati

Prenderanno il via lunedì 29 gennaio i lavori di restauro della fontana artistica “Lo spazio dell'acqua e il suo gioco” del maestro Ettore Spalletti. Ad annunciarlo sono il sindaco Carlo Masci e il presidente del tribunale Mariano Bozza che saranno sul posto all'apertura del cantiere per illustrare nel dettaglio l'intervento di cui si è iniziato a parlare nel 2020 dando il via alle interlocuzioni che ora si concretizzano.

L'opera è stata realizzata nel 2004 nel piazzale antistante e annesso al nuovo tribunale ed era una delle tre opere d'arte destinate per legge all'arredo della struttura giudiziaria, all'epoca appena completata.

“È stata la sinergia tra Comune, tribunale, Fondazione Pescarabruzzo e privati, coordinati dal Comune, a permettere che questa operazione prendesse corpo, per ridare vita e dignità alla fontana di Spalletti, uno dei più grandi artisti contemporanei, figlio del nostro territorio, che va onorato degnamente – dichiara il sindaco -. Recuperando la fontana e ridandole il giusto risalto facciamo crescere la città perché un'opera di Spalletti merita di essere ammirata da tutti, così come l'installazione luminosa di Michelangelo Pistoletto e il mosaico di Enzo Cucchi, sempre in Tribunale”.

“Questa operazione, di grande valore, ha un altro plus – aggiunge - perché consentirà anche di sistemare la piazza, grazie all'intervento del ministero. Un passaggio importante che andava realizzato e che ci rende soddisfatti e orgogliosi, anche delle collaborazioni che abbiamo attivato in favore di una porzione prestigiosa della città”

“Quando assunsi l'incarico nel lontano 2016 - ricorda Bozza - la fontana si presentava oramai in evidente stato di abbandono per problematiche legate all'impianto idrico e alla scarsa manutenzione. Fu avviata una interlocuzione con il Comune di Pescara per reperire i fondi necessari alla manutenzione straordinaria dell'impianto e al restauro dell'opera che, nel frattempo, nel 2017, veniva assoggettata a vincolo della Sovrintendenza ai beni culturali di Chieti”.

“Finalmente, a distanza di quasi otto anni, con il contributo economico del Comune di Pescara, della Fondazione Pescarabruzzo, di numerosi soggetti privati e il determinante contributo del ministero della giustizia – conclude -, si è giunti ad appaltare i lavori per ridare vita a una delle più belle opere d'arte di cui gode la città di Pescara”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il cantiere per il restauro de "La Fontana" di Ettore Spalletti realizzata nel 2004 davanti al tribunale
IlPescara è in caricamento