Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Antonella Santuccione vince il World Sustainability Award 2020, la ricercatrice di Cepagatti premiata a Basilea

La ricercatrice originaria di Cepagatti e co-fondatrice e Ceo del Women's Brain Project (Wbp e) Head of Stakeholder Engagement al Biogen, ha ottenuto il premio per i suoi studi sulla medicina di precisione orientata al sesso e al genere

Antonella Santuccione vince il premio World Sustainability Award 2020.
La ricercatrice originaria di Cepagatti e co-fondatrice e Ceo del Women's Brain Project (Wbp e) Head of Stakeholder Engagement al Biogen, ha ottenuto il premio per i suoi studi sulla medicina di precisione orientata al sesso e al genere.

Il riconoscimento è stato assegnato nel pomeriggio di oggi, martedì 15 settembre, a Zurigo in Svizzera.

A farlo sapere è stato il presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, nel corso del consiglio regionale. «Il premio le viene assegnato», spiega il governatore, «per i suoi lavori pionieristici sul lavoro femminile: uno studio molto avanzato su come la differenza di sesso e genere influenza le patologie e dunque importante per creare un sistema sanitario più inclusivo e sostenibile. La Santuccione è cresciuta anche culturalmente nelle università del nostro territorio e mi faceva piacere condividere con tutto il consiglio questa notizia ben consapevole che alla prima occasione il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri la riporterà qui per premiarla e ringraziarla per il lavoro svolto e il prestigio che porta alla nostra terra». Nel 2019 Woman in Business l'ha nominata donna dell'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonella Santuccione vince il World Sustainability Award 2020, la ricercatrice di Cepagatti premiata a Basilea

IlPescara è in caricamento