rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Il questore Misiti per l'anniversario della fondazione della polizia: "Ci siamo e ci saremo sempre" - FOTO -

Si è tenuta questa mattina la cerimonia per i 168 anni dalla fondazione della polizia di stato, alla presenza, vista l'emergenza Coronavirus, solo del questore e del prefetto

Si è celebrato oggi anche a Pescara , con una cerimonia alla quale per motivi di sicurezza legati all'emergenza Coronavirus hanno partecipato solo il questore Misiti, il prefetto Basilicata e l'arcivescovo Valentinetti, l'anniversario della fondazione della polizia di Stato.

La celebrazione si è limitata alla deposizione di una corona in memoria dei caduti della polizia nel sacrario del centro polifunzionale "M.Fanti" della sede della questura in via Pesaro. Il questore ha ricordato il grande impegno profuso dagli uomini della polizia durante l'emergenza in atto, senza precedenti ed unica per contrastare e contenere un nemico unico che è invisibile, sconosciuto e per il quale non si può essere addestrati.

Per questo gli agenti di Pescara hanno sempre risposto con buon senso, dosando inflessibilità ed umanità, per garantire il rispetto del decreto del Governo:

"In tale ambito, è significativa la consolidata collaborazione con i sindaci e le polizie municipali, soprattutto di questo centro cittadino, per garantire la fruizione di un diritto alla sicurezza da intendersi in una accezione diversa da quella esclusivamente riferita alla prevenzione e alla repressione dei reati.

Infatti, si è voluto più squisitamente privilegiare l’esigenza di fornire ai cittadini risposte adeguate sulla presenza della polizia di stato sul territorio provvedendo, con non pochi sacrifici di tutto il personale impegnato, a potenziare i servizi di controllo ordinari e straordinari, soprattutto nelle zone della movida e nei quartieri popolari periferici dove, per assicurare quelle condizioni di vivibilità che sono alla base del quotidiano vivere civile è stato necessario, sul piano della prevenzione, essere presenti costantemente"

Il questore ha ricordato le importanti attività svolte a Rancitelli nel 2019, passato alle cronache per le aggressioni a giornalisti di emittenti televisive nazionali, con l'avvio di operazione di sgombero degli alloggi popolari occupati da abusivi e dove il primo gennaio scorso c'è stato un omicidio per motivi di droga. Sono stati disposti 170 servizi a fronte dei 145 del 2018 e 104 del 2017, con un impiego di 700 agenti nel solo 2019.

Misiti ha ricordato anche l'impegno per gli eventi pubblici e manifestazioni sul fronte dell'ordine pubblico, come nel caso del Jova Beach Party che ha portato a Montesilvano oltre 33 mila persone e le numerose manifestazioni tenute in città.

I risultati conseguiti sia in materia di ordine pubblico sia nell’ambito giudiziario denotano, come peraltro rilevato anche dalle analisi del dipartimento, un trend positivo considerevole e di assoluto rilievo

cerimonia questura fondazione polizia 2-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il questore Misiti per l'anniversario della fondazione della polizia: "Ci siamo e ci saremo sempre" - FOTO -

IlPescara è in caricamento