Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Cepagatti

Incendio alla Isolbit di Villanova, l'esito delle prime analisi dell'Arta per i fumi

I tecnici dell'agenzia regionale tutela ambientale hanno eseguito misurazioni degli inquinanti sia in prossimità del rogo che nei pressi degli abitati posti in direzione dei fiumi

L'Arta Abruzzo ha comunicato i risultati delle prime analisi sull'aria dopo l'incendio alla Isolbit di Villanova di Cepagatti di oggi, domenica 5 novembre.
I tecnici dell'agenzia regionale tutela ambientale hanno eseguito misurazioni degli inquinanti sia in prossimità del rogo che nei pressi degli abitati posti in direzione dei fiumi.

Ovvero nelle zone di Villanova di Cepagatti, contrada Buccieri, Santa Teresa di Spoltore e località Salvaiezzi a Chieti Scalo.

Inoltre sono stati effettuati dei campionamenti di sacche di aria che saranno consegnate al distretto di Pescara per l'esecuzione delle analisi di laboratorio. Come scrive l'Arta "anche grazie alle condizioni armosferiche che hanno favorito la dispersione dei fumi, solo in prossimità dell'incendio sono state rilevate concentrazioni misurabili di inquinanti. Alle ore 13, quando l'incendio era in avanzata fase di spegnimento, sono stati controllati i dati rilevati dalla rete regionale della qualità dell'aria, centraline di Chieti Scalo, Cepagatti e Pescara (via Firenze) per gli inquinanti misurati che possono formarsi in concomitanza degli incendi ovvero benzene, toluene e xileni". I dati rilevati non hanno evidenziato variazioni significative rispetto ai valori riscontrati nella giornata precedente. Pertanto si ritiene che, allo stato attuale, siano superate le condizioni che hanno consigliato l'adozione di provvedimenti volti a limitare l'esposizione della popolazione agli inquinanti che prodottisi nell'incendio".

Incendio Isolbit Villanova

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla Isolbit di Villanova, l'esito delle prime analisi dell'Arta per i fumi

IlPescara è in caricamento