rotate-mobile
Attualità

Partiti dall'Abruzzo i primi aiuti per i terremotati di Turchia e Siria, spediti farmaci e materiale sanitario

Primo intervento della Regione Abruzzo a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto in Turchia e in Siria

Sono partiti dall'Abruzzo i primi aiuti per le popolazioni di Turchia e Siria colpite dal terremoto.
Come riferisce l'Adnkronos, rispondendo all’appello dei Paesi colpiti dal devastante sisma che fino a oggi ha causato oltre 17.100 morti e più di 62.000 feriti, sotto il coordinamento del dipartimento nazionale, la protezione civile della Regione Abruzzo si mobilita per inviare i primi aiuti.

Si tratta di materiale sanitario messo a disposizione dalla Asl di Teramo, in particolare dalle farmacie ospedaliere dei nosocomi di Teramo, Giulianova e Sant’Omero.

La spedizione sarà accompagnata da due volontari del nucleo operativo volontari di protezione civile (Novpc) di Tagliacozzo che imbarcheranno sulla nnave San Marco della marina militare e che provvederanno alla consegna del materiale in Turchia, secondo le esigenze rappresentate dalle autorità di coordinamento dell’emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partiti dall'Abruzzo i primi aiuti per i terremotati di Turchia e Siria, spediti farmaci e materiale sanitario

IlPescara è in caricamento