rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

Autista aggredito sul bus Pescara-Chieti, TUA offrirà tutela legale

L'episodio si è verificato pochi giorni fa. Al vaglio dell’Azienda di trasporto pubblico locale c’è l’ipotesi di denuncia dell’aggressore (un giovane teatino) anche per interruzione di pubblico servizio

Un autista di bus Tua, in turno sulla linea Pescara-Chieti lo scorso 7 agosto, è stato vittima di un’aggressione sul mezzo in partenza da Pescara alle ore 00.10 e diretto a Chieti. Il dipendente, aggredito da un giovane teatino nella zona di Tricalle, ha urtato violentemente la testa contro il finestrino.

Tutto questo perchè l'uomo, 52 anni, aveva invitato la fidanzata del ragazzo a salire rapidamente sull'autobus in quanto la stessa, anzichè entrare, si stava attardando a conversare a terra con un'altra persona. Al momento dell’aggressione, sul mezzo erano presenti una decina di passeggeri, uno dei quali ha preso immediatamente le difese dell’autista.

LA NOTIZIA SU CHIETI TODAY

Carabinieri e Polizia, prontamente allertati, sono intervenuti immediatamente identificando l’aggressore, che tra le altre cose è stato denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale.

All’autista, recatosi subito dopo lo spiacevole episodio al pronto soccorso dell’ospedale teatino, è stata riconosciuta una prognosi di 5 giorni. Tua Spa fa oggi sapere che garantirà al dipendente tutte le necessarie tutele legali e, attraverso i propri legali, sta valutando se ricorrono gli estremi per interruzione di pubblico servizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista aggredito sul bus Pescara-Chieti, TUA offrirà tutela legale

IlPescara è in caricamento