rotate-mobile
Attualità San valentino in abruzzo citeriore

Acqua torbida in alcune contrade di San Valentino in A.c. : scatta l'ordinanza del sindaco

Il primo cittadino ha firmato già nella serata di ieri 16 marzo il provvedimento che vieta l'uso per fini alimentari dell'acqua in diverse contrade del paese

Ordinanza del sindaco di San Valentino in Abruzzo Citeriore Antonio D'Angelo per vietare l'uso dell'acqua potabile per fini alimentari in alcune contrade del paese. A causa infatti della torbidità riscontrata in alcune utenze delle contrade Cappelle, Trovigliano, Frajnibbele e zona ospedale, è scattato il provvedimento già nella serata di ieri 16 marzo. Si tratta probabilmente di una rottura della linea di distribuzione, e quindi il Comune ha imposto in queste zone il divieto di utilizzo dell'acqua per fini alimentari fino a quando non sarà certificata una risoluzione del problema.

Le acque dunque non sono idonee per usi potabili, sia come bevanda che con incorporazione negli alimenti o della loro preparazione, consentendone l’uso esclusivamente per fini igienici. Nella giornata odierna il capogruppo d'opposizione Sandro Cacciatore aveva attaccato il sindaco e l'amministrazione comunale per il problema dell'acqua non potabile, ricordando quanto accaduto nel mese di ottobre del 2021 quando furono registrati decine di malori gastrointestinali proprio a causa della contaminazione dell'acqua pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua torbida in alcune contrade di San Valentino in A.c. : scatta l'ordinanza del sindaco

IlPescara è in caricamento