Attualità

L'Aci Pescara bacchetta l'amministrazione comunale: "Smog e caos per il traffico in centro durante le feste"

Il presidente della delegazione di Pescara Sartorelli interviene sulla questione del traffico in centro e dei parcheggi in occasione delle festività natalizie

Meno smog, meno auto e meno stress in centro a Pescara. Il presidente dell'Aci Pescara Sartorelli interviene in merito alla questione della viabilità nella zona del centro commerciale naturale, in occasione dello shopping natalizio e delle prossime festività.

NATALE, PARCHEGGI SULLA STRADA PARCO E MODIFICHE ALLA ZTL

Secondo Sartorelli, la decisione di non imporre alcun provvedimento per la limitazione delle auto circolanti fra le strade del centro ha già portato e porterà ad un aumento sensibile dei livelli di polveri sottili nell'aria, oltre ad un congestionamento delle strade e dei parcheggi con inevitabili disagi per gli automobilisti, mezzi pubblici e cittadini. Per Sartorelli, occorre tutelare innanzitutto la salute delle persone, facendo scelte anche difficili per alcune categorie come i commercianti, ma necessarie per non arrivare a situazioni insostenibili.

E’ giusto favorire le spese natalizie e l’accesso agli eventi programmati, ma a mio avviso con scelte diverse, forse meno impattanti dal punto di vista politico ma sicuramente più apprezzabili dal punto di vista ambientale e della salute pubblica.
Non entro nel merito inerente il commercio, anche se nutro forti dubbi che il caos che regna nelle nostre strade possa portare maggiori profitti ed anzi questo potrebbe convogliare tante famiglie verso i centri commerciali della zona. Ma per quel che concerne la mobilità in generale e la salute in particolare, sono certo che la scelta fatta si sta rilevando penalizzante. E visto che, come sembra, in questo periodo non saranno presi provvedimenti per limitare lo smog, è evidente che la situazione,da qui all’8 gennaio non potrà che peggiorare

Secondo il presidente dell'Aci pescarese, la mobilità è cambiata e vanno pubblicizzate forme alternative di spostamento all'auto privata, come le biciclette, il trasporto pubblico, parcheggi temporanei di scambio.

Per concludere, e ben conscio che il lavoro degli amministratori della nostra città è complesso e difficile, ritengo che le decisioni prese dovevano essere valutate sotto i diversi aspetti, non solo pensando ad una parte della cittadinanza o agli interessi di pochi. Una città con meno auto sulle strade, con meno stress, con meno inquinamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Aci Pescara bacchetta l'amministrazione comunale: "Smog e caos per il traffico in centro durante le feste"

IlPescara è in caricamento