Operazione verità dell'Aca su carenze idriche, chiusure e nuove tariffe: "Famiglie numerose saranno agevolate"

I vertici dell'Aca fanno chiarezza sulla questione delle nuove tariffe con le polemiche per i possibili aumenti, e sul problema della carenze idriche e relative chiusure

Per le famiglie numerose ci saranno tariffe vantaggiose, mentre per la questione delle chiusure idriche la stima delle prime carenze era addirittura fissata per il mese di giugno. L'Aca, con il presidente Brandelli, ed i componenti del cda Donato Di Matteo e Pierpaolo Canzano replica in merito alle polemiche ed accuse mosse nelle ultime settimane in merito alla questione della rimodulazione delle tariffe per gli utenti ed i disagi provocati dalle carenze dei serbatoi che hanno portato e stanno portando a chiusure programmate costanti nei vari comuni di competenza dell'Aca.

Sulla questione delle nuove tariffe, l'Aca spiega che andranno a vantaggio delle famiglie numerose, ed andranno in vigore entro la fine dell'anno, permettendo agevolazione per un maggior numero di metri cubi. Sul fronte delle morosità invece:

Il secondo aspetto riguarda la norma sulla ripartizione della morosità in base alla quale Arera ha parametrato su base geografica quello che è l'indice di morosità che in Abruzzo è del 7,1% di mancato incasso a 24 mesi".

Per la questione delle carenze idriche, l'Aca aveva previsto problemi già per la fine di giugno, ma le piogge hanno permesso di arrivare circa al 20 luglio, evidenziando come le perdite siano un problema grave che non può più essere ignorato:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Detto questo aggiungo che le perdite non possiamo permettercele e le chiusure servono a razionalizzare e preservare, tenendo conto di una disponibilità minore di acqua per in inverno mite e un maggior consumo per l’emergenza Covid 19. Avevamo comunicato a marzo quella che era la situazione generale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • È morto Antonello Luzi, volto noto delle tv private pescaresi

  • Camionista beccato con oltre mezzo chilo di cocaina a Pescara Colli: arrestato dai carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento