Attualità

Abruzzo in zona gialla come tutta l'Italia (tranne la Valle d'Aosta)

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire dal prossimo 17 maggio. Sardegna e Sicilia diventano gialle

L'Italia è tutta gialla tranne la valle d'Aosta, che resta invece arancione. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire dal prossimo 17 maggio. Passano in area gialla le Regioni Sicilia e Sardegna. Come detto, rimane arancione soltanto la Valle d'Aosta. Tutte le altre Regioni e Province Autonome sono in zona gialla, Abruzzo compreso

Già nelle scorse ore il governatore Marsilio aveva dichiarato: "Ho ricevuto dal ministro Speranza rassicurazioni sul fatto che lunedì il Governo accoglierà le richieste di revisioni e modificherà i parametri per classificare le regioni. In particolare verrà superato l'utilizzo dell'indice Rt, totalmente inadeguato a fornire una realistica rappresentazione del concreto rischio di pericolo per le regioni. Probabilmente le nuove misure saranno inserite nel Decreto "Sostegni bis". Non c'è quindi nessun pericolo che l'Abruzzo finisca per le prossime due - tre settimane in arancione a causa dell'indice Rt, vista l'incidenza sotto cento e la bassa pressione ospedaliera, peraltro in costante diminuzione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo in zona gialla come tutta l'Italia (tranne la Valle d'Aosta)

IlPescara è in caricamento