Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Scoperti in Abruzzo due casi della rarissima variante "egiziana" del Covid, Stuppia: "Nessun allarme"

Il direttore del laboratorio di genetica molecolare test covid-19 dell'università di Chieti è stato sentito dall'agenzia Dire in merito ai casi isolati nella nostra regione

Due casi isolati dal laboratorio di genetica molecolare test covid-19 dell'universita' di Chieti della rarissima variante "egiziana" riguardanti persone rientrate da quel Paese in Abruzzo. Lo ha confermato il direttore del laboratorio di genetica molecolare test covid-19 dell'universita' di Chieti Liborio Stuppia, sentito dall'agenzia Dire in merito alla notizia dell'isolamento di questi due casi che appartengono ad un gruppo di altre 8 persone i cui tamponi però sono stati eseguiti a Fiumicino.

Secondo Stuppia, non occorre allarmarsi in quanto questa mutazione è molto rara anche se ha parti in comune con le varianti sudafricana e brasiliana e viene ancora una volta dimostrato che il sistema di tracciamento dei casi funziona assieme al sequenziamento rapido del virus.

"In questo caso la preoccupazione è che è  una variante che conferisce maggiore infettivita', ma non abbiamo in questo caso evidenza di un cluster".

Il potenziale focolaio dunque sarebbe stato circoscritto anche se il caso va segnalato considerando che arriva da un Paese caldo e come visto, la mutazione in India sta provocando un disastro.

Il messaggio che deve passare però è che riuscendo a sequenziare cosi' velocemente il virus, controlliamo bene il territorio. Le persone non si devono spaventare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperti in Abruzzo due casi della rarissima variante "egiziana" del Covid, Stuppia: "Nessun allarme"

IlPescara è in caricamento