Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità Pineta Dannunziana / Largo Gardone Riviera

Abruzzo terra di giocatori d'azzardo: ogni residente ha speso in media oltre 2 mila euro

I dati saranno presentati e commentati domani 16 aprile all'ex Aurum nell'ambito del convegno "Azzardopoli - Sfida in Comune" organizzato dall'Anci e patrocinato dalla Regione Abruzzo

Un incontro per discutere del problema delle ludopatie e del gioco d'azzardo in Italia ed in Abruzzo, dove la media di spesa per residente è più alta di quella nazionale. Domani 16 aprile dalle 9 all'ex Aurum si terrà il convegno "Azzardopoli: una sfida in comune" organizzato dall'Anci Abruzzo e dalla Regione Abruzzo che stanno lavorando al piano Gap per la prevenzione ed il contrasto al gioco d'azzardo.

Nel 2017 il volume complessivo del gioco legale n Abruzzo è stato di 2,7 miliardi di euro, pari al 3% dell'incasso totale nazionale. Sempre nel 2017, in media ogni residente in Abruzzo ha giocato 2.035 euro, un dato più alto rispetto a quello nazionale (1.678 euro).

Il presidente Anci Abruzzo Lapenna ha spiegato:

"In Abruzzo è in corso una indagine CNR finanziata dal piano GAP ed il convegno che stiamo promuovendo sarà l'occasione per avere un quadro dettagliato, Comune per Comune, ed aggiornato della situazione nella nostra Regione e  prime indicazioni operative  su strumenti amministrativi che possono essere messi in campo ricorrendo alle esperienze della Toscana di buone prassi."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo terra di giocatori d'azzardo: ogni residente ha speso in media oltre 2 mila euro

IlPescara è in caricamento