menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla protezione civile nazionale in arrivo 200 mila tamponi rapidi antigenici per l'Abruzzo

Marsilio ha fatto sapere che il commissario straordinario Arcui ha accordato una fornitura di 200 mila tamponi rapidi che saranno utilizzati per lo screening di massa in provincia dell'Aquila

Il Commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus Arcuri ha fatto sapere di aver accolto la richiesta fatta dal governatore Marsilio, per una fornitura massiccia di tamponi rapidi antigenici per l'avvio dello screening di massa in provincia dell'Aquila. Lo ha fatto sapere lo stesso presidente della Regione, che aveva sollecitato Arcuri dopo aver deciso di avviare un controllo a tappeto sulla popolazione aquilana e marsicana duramente colpita dalla seconda ondata di contagi in Abruzzo.

Saranno consegnati 200 mila tamponi, e il stesso Marsilio ha già affidato all'agenzia di protezione civile, con il direttore Casinghini, la guida e il coordinamento di tutti i soggetti coinvolti per avviare il prima possibile lo screening, con tamponi che danno esito nel giro di pochi minuti ed hanno un'alta affidabilità.

Ringrazio nuovamente per la piena e sincera collaborazione il Commissario Arcuri e il Ministro Speranza, che hanno accolto la mia richiesta di replicare in Abruzzo quanto fatto in Alto Adige. 
Nel pomeriggio di oggi le Asl dell’Aquila e di Bolzano si collegheranno in videoconferenza per proseguire lo scambio di informazioni utili per arrivare il prima possibile a ripetere l’operazione nel nostro territorio”

Ricordiamo che lo stesso Marsilio, in base alla disponibilità che verrà fornita dallo stesso Arcuri e dal Ministero, non ha escluso che la campagna possa essere allargata anche al resto del territorio regionale nel prossimo futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento