Venerdì, 30 Luglio 2021
Animali

Il Wwf cerca volontari per aiutare l’orso bruno marsicano in Abruzzo

Tutti saranno registrati in un elenco e contattati in base alle attività consentite nella fase di ripartenza

Il Wwf è alla ricerca di volontari per aiutare l’orso bruno marsicano in Abruzzo, di cui restano circa 50 individui. I volontari dovranno offrire la propria disponibilità per la realizzazione di opere pratiche a sostegno di questa specie.

Recentemente sono stati installati 5 recinti elettrificati e 4 porte in ferro nelle aree frequentate da Amarena e dai suoi cuccioli, ma si andrà avanti per tutta l’estate. Ma le opere da compiere sono ancora tante e molte altre sono state già realizzate.

Infatti, a maggio 2019 il Wwf ha lanciato la campagna Orso2x50 per contribuire a raggiungere l'ambizioso obiettivo di raddoppiare il numero di individui nell’areale della specie entro il 2050. Sono state per questo già attivate diverse misure e programmate molte azioni, tra le quali incontri pubblici, flash-mob, campi di volontariato, distribuzione e montaggio di recinti elettrificati, iniziative di sensibilizzazione rivolte a bambini e adulti, potature e recupero di alberi da frutto, ricerca dei segni di presenza, pulizia di sottopassi lungo i principali corridoi ecologici. Nonostante l’emergenza Covid, le iniziative sono continuate pure nel 2020 e sono riprese a pieno ritmo per l’anno in corso.  

I volontari del Wwf si sono prontamente attivati per intervenire nelle aree frequentate nei mesi scorsi da Amarena e dai suoi quattro cuccioli, che, com’è noto, hanno visitato anche qualche piccolo allevamento. Alcuni dei proprietari hanno contattato la direttrice dell’Oasi Wwf e Riserva Regionale “Gole del Sagittario”, Sefora Inzaghi, che coordina per l’Associazione gli interventi sul territorio, per avere supporto e dotazione di sistemi di protezione per i loro animali.

 Le iniziative proseguiranno per tutte l’estate con campi di lavoro di una giornata per l’installazione di recinzioni elettrificate, escursioni per rilevare i segni di presenza del plantigrado e con iniziative di sensibilizzazione per cittadini e turisti.

Per maggiori informazioni e diventare volontario per l’orso basta mandare una mail a: abruzzo@wwf.it

Tutti saranno registrati in un elenco e contattati in base alle attività consentite nella fase di ripartenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Wwf cerca volontari per aiutare l’orso bruno marsicano in Abruzzo

IlPescara è in caricamento