Animali Penne

Istituito a Penne lo “Sportello comunale dei diritti animali”

L’obiettivo finale è di realizzare sul territorio un corretto rapporto uomo-animale, tutelare la salute pubblica, l’ambiente e contrastare l'abbandono di animali

Anche a Penne è stato istituito lo “Sportello comunale dei diritti animali”, a seguito di una mozione presentata nello scorso consiglio comunale dalla consigliera d’opposizione Sonia Marini (Penne Ribelle) e approvata all’unanimità. Due le proposte di Penne Ribelle che hanno portato all'approvazione di importanti iniziative in favore degli animali, ma anche dei cittadini: la convenzione con il canile di Guardiagrele per il ricovero degli animali randagi e lo “Sportello Comunale dei diritti animali” che sarà gestito dall’associazione Liv Abruzzo.

Lo sportello ha lo scopo di fornire informazioni utili agli utenti circa la gestione dei propri animali (ad esempio sull’obbligo di legge di registrare il proprio cane all’anagrafe canina), ma anche fornire informazioni sulla gestione dei randagi, a cominciare da come registrare una colonia felina. Inoltre lo sportello fungerà da preziosa vetrina per i cani e i gatti in attesa di adozione.

L’obiettivo finale è di realizzare sul territorio un corretto rapporto uomo-animale, tutelare la salute pubblica, l’ambiente e contrastare l'abbandono di animali. Il randagismo è un fenomeno che riguarda indistintamente tutta la collettività, e la strada per debellare completamente il triste fenomeno degli animali di strada è ancora lunga e tortuosa. La lotta di Penne Ribelle contro il randagismo è iniziata e l'impegno sarà quello di assicurare l'attuazione delle sinergia di azioni previste dalla legge regionale 47/2013.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituito a Penne lo “Sportello comunale dei diritti animali”
IlPescara è in caricamento