Tre atleti della Lega Navale di Pescara in cima ai campionati europei e italiani

A Nieuwpoort Paolo Lachi è stato il primo tra gli italiani nella categoria Under 17

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

La sezione pescarese della Lega Navale Italiana guadagna un tris di traguardi con Paolo Lachi, Laura Zulli e Natalia Citarella.

Dopo una settimana di regate trascorsa tra vento forte, pioggia e freddo, ai Campionati europei Laser Radial under 19, che si sono svolti nella città di Nieuwpoort, in Belgio, il pescarese Paolo Lachi si è classificato 16° Under 17, primo tra gli italiani in questa categoria. Vento forte anche per altre due pescaresi, Laura Zulli e Natalia Citarella, che si sono distinte nel corso dei Campionati italiani Laser Under 16, a Cagliari. La Zulli ha concluso la competizione aggiudicandosi il 5° posto nella classifica femminile e la Citarella si è piazzata all'.

I tre giovani campioni, di un'età compresa tra i 15 e i 16 anni, sono allenati da un team di professionisti composto da Marco Dainese, istruttore nazionale FIV di III livello e preparatore atletico CONI, Sergio Dainese, istruttore nazionale FIV di II livello, e Roberto Lachi, istruttore nazionale FIV di II livello e ufficiale di regata, nonché direttore sportivo della sede pescarese della Lega navale italiana.

<>, racconta Paolo Lachi, < fra i 7 e i 16 anni.

Gli atleti hanno modo di sperimentare, durante gli allenamenti, nozioni e tecniche apprese, le attività si svolgono dal martedì al venerdì pomeriggio. Nel fine settimana ai ragazzi viene data l'opportunità di partecipare alle più importanti regate nazionali delle loro rispettive classi, durante le trasferte vengono accompagnati dagli allenatori che vigilano sulle loro prestazioni e sulla loro sicurezza. I corsi per adulti, inoltre, sono aperti tutto l'anno.

Questi successi non sono una novità per la Lega navale di Pescara, con i suoi campioni, infatti, la società raggiunge da anni risultati rilevanti nelle varie competizioni italiane. Si impegna ad accompagnare i giovani nella crescita, attraverso uno sport sano che li abitui a stare a contatto con la natura, dà loro i mezzi per imparare a vivere il mare nel modo più autentico.

 

Torna su
IlPescara è in caricamento