L'appello di Di Matteo (Gris): “I lavoratori dello sport non siano fanalino di coda”

Si chiede alla dirigenza della società preposta “Sport e Salute” di “sollecitare il Ministro dell’economia e delle finanze affinché il nostro comparto abbia, in tempi brevi, le risposte opportune e le garanzie che merita”

Nazzareno Di Matteo, portavoce del Gris (Gruppo regionale impianti sportivi) d’Abruzzo, chiede maggiori tutele per i lavoratori dello sport in questo difficile momento:

“Mentre i lavoratori autonomi sono impegnati a destreggiarsi tra le falle informatiche del sito dell’Inps per ottenere quanto gli spetta - denuncia - per gli “invisibili” che lavorano nel settore sport non c’è neanche una comunicazione ufficiale che rassereni gli animi di chi sta vivendo il timore delle difficoltà a cui andrà incontro, se non si sbloccherà la situazione a stretto giro”.

Di Matteo lamenta che così non va:

“Ci aspettiamo maggiore considerazione, la stessa che ci viene data quando il nostro settore, in ordinaria amministrazione, incide fortemente sul buon andamento del Pil nazionale. Non siamo al supermercato, il bonus per chi ha contratti atipici non può essere dato fino ad esaurimento scorte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il portavoce del Gris chiede alla dirigenza della società preposta “Sport e Salute” di “sollecitare il Ministro dell’economia e delle finanze affinché il nostro comparto abbia, in tempi brevi, le risposte opportune e le garanzie che merita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

  • Titolare ubriaco di un locale della movida finisce nei guai: insulta e minaccia i poliziotti durante i controlli

  • Spunta la “tassa Covid” anche sulle auto: "Non pagate, è illegittima"

Torna su
IlPescara è in caricamento