Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia: Delrio assicura fondi certi

Una delegazione comunale dal sottosegretario per i Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia. Il sindaco e il vicesindaco: "Le risorse arriveranno, ora pensiamo all'organizzazione"

La delegazione comunale che ha incontrato il sottosegretario Delrio

Il sindaco di Pescara Marco Alessandrini e il suo vice Enzo Del Vecchio, con i parlamentari abruzzesi Tommaso Ginoble, Gianluca Fusilli e Vittoria D'Incecco, hanno incontrato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Graziano Delrio, per avere notizie circa le risorse governative da destinare ai Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia.

"Il sottosegretario ha mostrato una conoscenza approfondita e meticolosa della questione e ci ha rassicurato sulla disponibilita' a rendere certi fondi necessari - riferiscono il sindaco Alessandrini e il vicesindaco Del Vecchio - La quota economica da parte del ministero, la cui entita' sara' verificata entro breve, potrebbe coincidere con quanto gia' reso disponibile da Coni e Regione Abruzzo affinche' i Giochi si tengano. Lo svolgimento dei Giochi e' un traguardo a cui abbiamo lavorato sin dall'insediamento, malgrado le risorse comunali inesistenti anche dopo l'impegno preso dall'ex sindaco a svolgerli".

Dopo aver valutato il bilancio di previsione fatto nel 2013, quando si decise di dire si' ai Giochi, la spesa ipotizzata per la realizzazione era di poco inferiore ai 10 milioni di euro. In questi mesi e affinche' i Giochi potessero effettivamente svolgersi, il Comune ha verificato e rivisto ogni singola voce, per arrivare a rideterminare il budget, che oggi oscilla fra i 4,5 e 5 milioni di euro. Una cifra che, mettendo insieme le risorse che arriveranno da Coni, Regione e Governo, consente il raggiungimento di questo obiettivo.

"Finche' non abbiamo avuto riscontri - osservano Alessandrini e Del Vecchio - l'Amministrazione ha mantenuto un livello di prudenza, facendo si' che si entrasse nella fase operativa solo dopo aver avuto certezza degli impegni economici da parte dei soggetti istituzionali che potevano supportare il Comune in questa importante manifestazione. Al sottosegretario abbiamo espresso il ringraziamento della citta', anche perche' le sue rassicurazioni ci consentono ora di operare e recuperare il tempo trascorso a cercare una soluzione positiva. Affronteremo questo appuntamento impegnativo e la sua organizzazione con sobrieta' e responsabilita' e anche con una visione capace di dare alla citta' di Pescara e all'intero territorio regionale una vetrina importante per l'immagine dei nostri territori. Una vetrina che si unisce a quella dell'Expo 2015, il Comune sara' presente con un progetto specifico, 'Expe', che consentira' di attivare sinergiche collaborazioni per tradurre questi due eventi in un volano prezioso per Pescara, per l'Abruzzo, il turismo, la cultura, lo sport e per tutte le forze economiche e imprenditoriali che vi operano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caprara di Spoltore, paura per un autobus Tua finito fuori strada: almeno 10 feriti, uno è grave - FOTO -

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Autobus Tua fuori strada a Caprara di Spoltore: gli aggiornamenti - FOTO -

  • Conservatorio in lutto, è morto il professor Luca Marconi

  • Spoltore, insospettabile beccato a spacciare dalla polizia: arrestato - FOTO -

  • Quattro ristoranti di Pescara e provincia nella Guida Slow Food 2020, ecco quali

Torna su
IlPescara è in caricamento