Nuovo corso gratuito per diventare arbitri di calcio a Pescara, ecco come iscriversi

La sezione Aia-Figc del capoluogo adriatico, come ogni anno anche nel 2019 organizza un ciclo di lezioni per diventare arbitri di calcio

Corso per diventare arbitri di calcio a Pescara.
La sezione Aia-Figc del capoluogo adriatico, come ogni anno anche nel 2019 organizza un ciclo di lezioni per diventare arbitri di calcio. 

Al corso per arbitri di calcio a 11 possono partecipare gratuitamente tutti i ragazzi e le ragazze.

Le lezioni partiranno giovedì 10 ottobre alle ore 18 e si terranno due volte a settimana, il lunedì e il mercoledì, dalle ore 18:30 alle 20 nei locali di via Chiarini 49, (zona porta nuova a 500 metri alle spalle della curva nord dello Stadio Adriatico) al fine di spiegare le 17+1 regole del regolamento del gioco del calcio.

«Accetteremo tutte le domande», si legge sul sito della sezione Aia-Figc, «e daremo la possibilità a tutti coloro che si presenteranno, ma solo 50 di voi, i più motivati, determinati, fisicamente in una condizione di normalità atletica e comportamentalmente “a posto” riusciranno a diventare arbitri di calcio della Figc».

Questi sono i requisiti richiesti:

  • aver compiuto il 15 anno di età e non aver maturato il 25esimo alla data di inizio dei corsi;
  • aver conseguito almeno il titolo di studio della scuola media inferiore dell’obbligo.

Questi invece sono i vantaggi:

  • Tessera federale che permette l’ingresso gratuito in tutti gli stadi di calcio italiani (tribuna);
  • Divisa ufficiale Figc, tutto il materiale per poter dirigere le gare sarà fornito dalla sezione;
  • Rimborso spese, per ogni gara arbitrata si ha diritto a ricevere un rimborso spese in base al chilometraggio.
  • Credito formativo scolastico: l’attività arbitrale concorre alla determinazione del credito formativo scolastico ai fini del punteggio finale dell’esame di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Coronavirus, un paziente risulta positivo al test: primo caso in Abruzzo

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus, l'ordinanza: chi torna da zone a rischio deve comunicarlo al medico

Torna su
IlPescara è in caricamento