Campionato italiano autoferrotranvieri: la squadra di Tua campione d'Italia

La squadra dell'azienda di trasporto pubblico abruzzese ha conquistato il titolo tricolore battendo Salerno nella finale in programma a Catania

La squadra di calcio di Tua, l'azienda di trasporto pubblico abruzzese, ha conquistato il titolo di campione d'Italia per il campionato di autoferrotranvieri. Ieri infatti in finale, a Catania, hanno battuto il Salerno per 3-2 con reti di Vincenzo Rossi (doppietta) e Alessandro Grande.

La fase finale si è svolta a Catania regalando la grande soddisfazione per i ragazzi allenati da Carlo Di Giovanni, che erano partiti male perdendo per 3.1 contro il Genova.

Una sconfitta che, però, ha dato evidentemente una spinta decisiva; contro l’AST, l’Azienda Siciliana di Trasporto, infatti, i ragazzi abruzzesi hanno vinto per 3-1 (doppietta di Vincenzo Rossi e Francesco Marroncelli).Ai quarti 2-0 sul Parma ed in semifinale contro il Genova arriva la rivincita ai calci di rigore.

L'allenatore Di Giovanni:

E’ stata una vittoria fortemente voluta ottenuta da un gruppo fantastico di atleti e di amici. Un ringraziamento particolare  a tutti i partecipanti di questa spedizione a Catania e, soprattutto, alla nostra Azienda che ci ha incoraggiati per l’avventura.  Oltre agli atleti, hanno partecipato  il direttore tecnico Terenzio Chiavaroli, i dirigenti accompagnatori Maurizio Di Pardo, Mario Faieta, Gabriele Di Federico e Raffaele Ambrosini, oltre al presidente del Cral aziendale, Luciano Pasetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto, parla l'esperto: "Area ad alta pericolosità sismica"

  • Sabato 16 e domenica 17 novembre la festa è alle Porte

  • Terremoto oggi in Abruzzo, scossa avvertita anche a Pescara

  • Superenalotto, vinto a Pescara quasi mezzo milione di euro

  • Che fine ha fatto la Tiziano? Le tante trasformazioni della storica motonave che compie 49 anni

  • Pescara: è morto Egeo Marsilii, il "re" delle chiavi e delle serrature delle carceri italiane

Torna su
IlPescara è in caricamento