Pescara-Venezia, ecco tutte le pagelle dei biancazzurri

Partita giocata in maniera attenta e ordinata. Riscontrate difficoltà eccessive in zona gol. Gioco non proprio spumeggiante, ma concreto. I voti su giocatori e tecnico a cura di Bruno Barteloni

FIORILLO: Il suo rientro in campo dopo l'infortunio coincide con una serata soporifera. Soltanto qualche sporadico tentativo dalla distanza respinto a mani aperte. Tanto per scaldarsele un po'... VOTO: 6,5

BALZANO: Dalle sue parti c'è sempre. Spinge e difende, riuscendo quasi sempre ad avere ragione sul suo avversario. Diligente dal punto di vista tattico, è tra i più produttivi in fase di impostazione. VOTO: 6,5

SCOGNAMIGLIO: Pur volendo essere pignoli, si fa fatica a trovare qualche errore in copertura o ripiegamento. Merito suo, ma anche del Venezia, spettatore in campo. Campagnaro può attendere: VOTO: 6,5

GRAVILLON: Azzardo una previsione. Questo qui è destinato a diventare un top player di livello mondiale nel suo ruolo. Un vero lusso per la serie B che la società deve necessariamente tutelare. VOTO: 7,5

DEL GROSSO: Consapevole dell'inconsistenza dell'avversario, prende coraggio e iniziativa tirando fuori una prestazione in linea con le sue capacità. Un mastino senza guinzaglio, aggressivo e guardingo. VOTO: 7

BRUGMAN: Un gol da cineteca che corona una prova brillante e ricca di spunti interessanti. Si conferma un giocatore dai piedi buoni, in grado di prendersi le sue responsabilità senza indugi. VOTO: 7

MEMUSHAJ: Dei tre di centrocampo è quello che fa il lavoro sporco, spezzando le trame di gioco del Venezia e trascinandosi dietro qualche pedina. Giocatore di movimento, duttile e intelligente. VOTO: 6,5

MACHIN: Sa di essere uomo mercato, ormai destinato a vestire la casacca di una grande squadra di A. Pertanto si esalta nelle giocate difficili, specchiandosi troppo e trascurando la semplicità. VOTO: 6,5

MELEGONI (dal 73'): Perfettamente guarito e ormai sgombro dalle ansie di inizio stagione. Pillon lo tiene in giusta considerazione e lui ripaga la fiducia con acume tattico e personalità. VOTO: 6,5

MARRAS: Fa della velocità e della rapidità d'esecuzione le sue armi migliori, ma si avverte la mancanza di quel valore aggiunto che farebbe di lui un signor giocatore. La via del gol resta un problema. VOTO: 6,5

KANOUTE' (dal 78'): Giusto uno scampolo di partita, sufficiente però per mettere in evidenza i notevoli miglioramenti di questa risorsa (calcisticamente parlando). Meriterebbe maggiore minutaggio. VOTO: 6,5

MANCUSO: A furia di reggere da solo il peso dell'attacco, il bomber biancazzurro comincia a perdere colpi anche dal punto di vista atletico non essendo una prima punta naturale: VOTO: 6

ANTONUCCI: Il pupillo del mister veste i panni del trascinatore, colpisce un legno e serve a Brugman il pallone della vittoria. Ora serve continuità, mantenendo un profilo basso. VOTO: 7

CIOFANI (dal 79'): Negli ultimi dieci minuti è chiamato a rafforzare la linea difensiva. Una sua spizzata di testa nell'aera piccola è risultata determinante. Buona l'intesa con i compagni di reparto. VOTO: 6

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PILLON: Forse non si aspettava un Venezia così blando e all'inizio ha messo in piedi una squadra molto accorta. Nella ripresa è bastato poco per imporre il proprio gioco. Meglio osare che dosare. VOTO: 6,5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento