Pescara-Bari: pareggio sul filo di lana

Questa volta è riuscita la rimonta ai biancazzurri, sotto di due reti dopo i primi 45 minuti. Il gol di Pettinari in pieno recupero squarcia il cielo spettrale e fa intravedere la luce della speranza

Il Pescara tira un sospiro di sollievo e riagguanta una partita all'ultimo assalto, dopo averla seriamente compromessa a causa dei soliti errori individuali in difesa. Questa volta è riuscita la rimonta ai biancazzurri, sotto di due reti dopo i primi 45 minuti. Il gol di Pettinari in pieno recupero squarcia il cielo spettrale e fa intravedere la luce della speranza. Il carattere degli uomini di Pillon si pone allo stesso livello della qualità indiscussa dei calciatori baresi. Lo schieramento iniziale è identico a quello visto a Palermo, con il 4-3-3 classico proposto anche da Grosso che, a differenza del suo collega, può contare su un tridente di autentico spessore.

Pescara Bari: l'avvio e il primo tempo

La prima parte di gara la fa il Bari con un gioco aggressivo soprattutto a metà campo e che smorza sul nascere ogni tentativo pescarese. Al 9° minuto Fiamozzi si lascia superare sulla linea di fondo consentendo al suo avversario di servire comodamente Iocolano, impreciso nella conclusione.

Scocca il primo quarto di gara e Galano, con un colpo secco, spedisce alle stelle da buona posizione. Il Pescara esce dal guscio al 18° con uno scambio Valzania-Capone e tiro di quest'ultimo murato da un difensore. Riequilibrate le forze in campo, il match cambia volto per una clamorosa disattenzione in area. Il cross al bacio di Henderson è per Nenè, per nulla contrastato in elevazione. Nella circostanza, Coda è fuori posizione e Fiamozzi interviene in ritardo.

PESCARA BARI, TENSIONE PRIMA DEL MATCH

E così si va sotto, e nella mente dei ragazzi di Pillon riaffiora la paura. La conferma arriva poco dopo con Mancuso che invece di calciare di forza a botta sicura, tira in maniera debole e blanda il pallone che scotta. Il Bari è consapevole di aver inferto un colpo fatale e cerca quello del ko. Al 30°, gelo sull'Adriatico. Nessuno chiude su Galano prima e Anderson poi. L'olandese è fortunato nel rimpallo e supera Fiorillo. Nell'azione si fa male Coda, sostituito da Campagnaro. Sotto di due reti dopo appena mezz'ora, il Delfino annaspa e rischia ancora con Galano che si infiltra fra tre uomini e calcia dal limite non centrando la porta. Prima del riposo, un altro timido tentativo di Mancuso di testa e nulla più.

Pescar Bari: la ripresa

Inizia la ripresa e il vento cambia. I pugliesi cambiano atteggiamento, proponendo un gioco più attendista e compassato. Ne approfitta subito il Pescara che centra il bersaglio dopo appena due minuti. L'azione si sviluppa di prepotenza grazie a Valzania con la sfera che giunge ancora una volta a Mancuso. Stavolta l'esterno non sbaglia e sigla la rete che dimezza lo svantaggio. La squadra di casa torna ad essere lucida e briosa e ci prova a più riprese. L'occasione più ghiotta capita a Pettinari che, spalle alla porta, si gira e spara su Micai. Guizzo barese al 53° con Cissè che si beve Fornasier ma non inquadra lo specchio e dieci minuti dopo con Busellato che centra il palo esterno. Il gol strozzato in gola ai tifosi biancazzurri capita al 72° quando Pettinari e Valzania esaltano i riflessi di Micai. Il bomber biancazzurro sembra ritrovato, grazie anche all'ingresso di Falco in luogo di Mancuso. Proprio sulla fascia, Pettinari compie una magia superando con destrezza un difensore e servendo un assist a Machin, in attesa della prodezza finale. I minuti scorrono, ma nessuno si perde d'animo tranne Campagnaro che rimedia il secondo giallo e lascia la squadra in dieci. L'arbitro Pinzani assegna sei minuti di recupero. Ne bastano solo due a Pettinari per sbloccarsi e permettere di salvare la contesa. Finisce 2-2 e con qualche recriminazione. Adesso, occhio al calendario che propone in rapida successione una mini serie di scontri diretti. Il peggio sembra essere passato.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Le 5 paninoteche di Pescara da provare assolutamente

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

  • I 6 migliori abiti da cerimonia estivi da non perdere

  • Come cambiare il medico di famiglia a Pescara: la guida

I più letti della settimana

  • Massimiliano Allegri a spasso per le vie del centro di Pescara [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto a Pescara in un capannone abbandonato

  • Dal mare arriva un borsone con una cassaforte contenente portagioielli, la scoperta in spiaggia [FOTO]

  • Cerca di separare i genitori che litigano ma spinge il padre che cade e muore

  • Allarme bomba in pieno centro a Pescara, chiuso corso Vittorio Emanuele II

  • Silvi, schianto sulla statale 16: morto un centauro

Torna su
IlPescara è in caricamento