Serie B: Pescara punito a Perugia da due ex, il match del Curi finisce 2-1

L'undici di Pillon è stato castigato dai goal di Verre e Gyomber. Per i biancazzurri segna Melegoni la rete del momentaneo 1-1. Ora la squadra è terza in classifica, scavalcata dal Lecce e a pari punti con il Cittadella

Pubblico delle grandi occasioni allo Stadio Renato Curi per la sfida tra Perugia e Pescara, conclusasi 2-1 per il Grifone. I biancazzurri facevano visita agli umbri per tentare di riagguantare il primo posto in condominio con il Palermo e si presentavano a questo appuntamento dopo il pareggio interno contro l'Ascoli. Purtroppo l'undici di Pillon è stato punito dai goal di due ex: Verre e Gyomber.

Perugia-Pescara: la cronaca

Al 3' c'è subito un'occasione per Brugman, ben servito da Machin, ma il suo tiro a botta sicura finisce di poco alto sopra la traversa. Palo clamoroso del Perugia al 22': gli abruzzesi si spaventano per il destro a giro di Vido dal limite, che fortunatamente non va a segno.

Al 41' i padroni di casa passano in vantaggio con l'ex Valerio Verre, che approfitta di una clamorosa papera di Kastrati superandolo facilmente con un sinistro in realtà non irresistibile. È 1-0 per il Perugia. Senza alcun minuto di recupero termina il primo tempo.

Nella ripresa basta poco agli ospiti per acciuffare il pareggio: è il 51' quando Melegoni calcia da fuori area piazzando il pallone nell'angolino basso della porta, lì dove Gabriel non può proprio arrivare. Il portiere, infatti, rimane immobile a guardare la sfera che si insacca alla sua destra: 1-1.   

I tifosi del Delfino iniziano a sperare e quasi credono nel ribaltone, ma al 64' arriva un'altra doccia fredda: sugli sviluppi di un calcio d'angolo in favore del Perugia, Gyomber colpisce di testa mandando la palla nell'angolino. Non ha colpe Kastrati, beffato ancora una volta da un ex biancazzurro. Il risultato è adesso di 2-1.

Gli adriatici cercano disperatamente il 2-2 senza tuttavia riuscirci: pazzesca al 92' la mischia che poteva quasi valere il goal, ma El Yamiq salva sulla linea. Finisce così, e il Pescara scivola al terzo posto, scavalcato dal Lecce, a pari punti con il Cittadella.

Perugia-Pescara: il tabellino

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Ngawa, Gyomber, Cremonesi, El Yamiq; Bordin, Dragomir, Kingsley; Verre; Mustacchio, Vido. A disp.: Leali, Perilli, Moscati, Kouan, Bianchimano, Han, Melchiorri, Terrani. All. Nesta

PESCARA (4-3-3): Kastrati; Ciofani, Gravillon, Perrotta, Del Grosso; Brugman, Machin, Melegoni; Marras, Mancuso, Crecco. A disp.: Farelli, Fornasier, Elizalde, Balzano, Scognamiglio, Palazzi, Memushaj, Del Sole, Monachello, Cocco, Scuccimarra. All Pillon

ARBITRO: Ghersini di Genova

RETI: Verre 41', Melegoni 51', Gyomber 64' 

RECUPERO: 0' nel pt, 4' nel st

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Studentessa di Pescara scampata all'attentato di Strasburgo

  • Montesilvano

    Montesilvano: spaccio e violenza sessuale, sgominata baby gang

  • Cronaca

    Spoltore, ragazzina di 12 anni investita da un'auto

  • Attualità

    Rubinetti a secco in vari paesi del Pescarese, ecco dove

I più letti della settimana

  • Film su Gabriele D'Annunzio: si cercano 200 comparse a 90 euro al giorno

  • È morto Dj Alceste, stroncato da un ictus

  • Scoperto e denunciato a Pescara un falso nutrizionista, studio sotto sequestro [FOTO-VIDEO]

  • Incidente a Milano: morto un 23enne del Pescarese, era studente al Politecnico

  • Bimba travolta dall'acqua bollente della pentola, è grave

  • Insegue anziano di 100 anni dalle Poste a casa e lo aggredisce per rapinarlo [VIDEO]

Torna su
IlPescara è in caricamento